Kristen Stewart ha guardato la quarta stagione di The Crown per meglio prepararsi al ruolo di Lady Diana nell’annunciato biopic che sarà diretto da Pablo Larraín. Il film si intitolerà Spencer ed è stato scritto da Steven Knight. Il film sarà ambientato nell’arco di un fine settimana, racconterà il momento in cui Lady D. decise che il suo matrimonio con il principe Carlo era finito e sarà sicuramente destinato a far discutere, come accade ogni volta che il cinema racconta la storia della “principessa triste”.

 
 

La quarta stagione di The Crown è stata presentata in anteprima all’inizio di questo mese, ed è stata accolta con grandissimo entusiasmo. La serie racconta del regno della regina Elisabetta, interpretata dal premio Oscar Olivia Colman a partire dalla terza stagione. Il nuovo ciclo di episodi si concentra fortemente sulla principessa Diana (interpretata da Emma Corrin) e sul suo matrimonio con il principe Carlo. La relazione tumultuosa è stata a lungo oggetto di contesa per la Casa reale di Windsor, e questa nuova stagione ha riacceso tensioni mai realmente sopite all’interno della famiglia.

In una nuova intervista con The Wrap, la Kristen Stewart ha rivelato di aver visto l’ultima stagione di The Crown per meglio prepararsi al ruolo della Principessa Diana. Anche se il film sarà ambientato in un momento diverso della vita di Diana rispetto alla serie creata da Pete Morgan, la Stewart ha detto che lo show l’ha aiutata a connettersi emotivamente con la figura di Lady D. e con le persone che hanno fatto parte della sua vita. Spencer, le cui riprese inizieranno all’inizio del 2021, sarà ambientato nei primi anni ’90, poco prima del divorzio di Diana e Charles, mentre la quarta stagione di The Crown termina proprio agli inizi degli anni ’90.

“Mi sento davvero fortunato ad avere The Crown, perché ho investito emotivamente in personaggi basati su persone reali, e in quella serie c’è stato davvero tanto materiale a rinforzarlo e ricordarmelo. Ora mi sento connessa emotivamente a questi personaggi e ho questo strana sensazione che mi accompagna ogni volta che vado a dormire, perché penso: ‘Oh, Dio, nutro già dei sentimenti nei confronti di queste persone’. Penso che sia una prova di quanto quella serie sia valida.”, ha spiegato l’attrice.

Lady Diana nelle parole di Pablo Larraín

In merito al biopic Spencer, Pablo Larraín (regista di Jackie ed Ema) aveva dichiarato: “Siamo tutti cresciuti, almeno la mia generazione, sapendo cosa fosse una fiaba. In genere, il principe arriva e trova la principessa, la invita a diventare la sua moglie e poi lei diventa regina. Questa è una fiaba. Quando qualcuno però decide di non essere regina, e dice che preferisce andarsene ed essere se stessa, prende una decisione molto importante, e la fiaba si capovolge.

Sono sempre rimasto impressionato da decisioni così, pensando anche a quanto deve essere difficile. Questo è il cuore del film. Come e perché decidi di farlo? È una storia universale che può toccare milioni e milioni di persone, e noi vogliamo fare questo. Vogliamo fare un film che possa andare a fondo, connettersi con il pubblico di tutto il mondo che prova interesse verso una vita tanto affascinante.”