A quanto pare, Keira Knightley non ha dei ricordi molto chiari del suo ruolo in Star Wars – La minaccia fantasma. Esplosa all’inizio degli anni 2000, l’attrice britannica è diventata famosa grazie a pellicole quali Sognando Beckham e Love Actually, ma anche e soprattutto grazie alla saga di Pirati dei CaraibiDi recente Knightley ha preferito dedicarsi ad un cinema più intimo e a progetti più indipendenti, indirizzando la sua carriera verso un nuovo tipo di percorso.

 
 

Uno dei primissimi ruoli interpretato dall’attrice è stato proprio nel più grande franchise di tutti i tempi: Knightley ha infatti interpretato Sabe, una delle ancelle (nonché sua sosia) di Padme Amidala, nel primo episodio della trilogia prequel di Star Wars. In effetti, l’attrice venne scelta proprio per la forte somiglianza con Natalie Portman. Adesso, durante un’intervista con ComingSoon.net, è emerso che Knightley in realtà non ricorda molto di quell’esperienza, arrivando addirittura a confondersi sul personaggio che ha interpretato nel film: l’attrice era infatti convinta di aver interpretato proprio Padme.

“Chi ho interpretato? Non ero Padme? No, eri la sua ancella Sabe. Oh, ero Sabe? Ok. Sai, ho visto il film solo una volta. Credo di aver avuto 12 anni quando abbiamo girato, poi ho visto il film l’anno dopo e poi non l’ho mai più rivisto. Quindi ho interpretato Sabe… e non è morta? Ok [ride]. Spero che si sia goduta una vita lunga e felice da qualche parte su un pianeta lontano, lontano.

Avete mai discusso della possibilità di tornare nei panni del personaggio? Tornare a interpretare un personaggio di cui non ricordo neanche il nome? No. Dovrebbero parlarne, però. Sono certa che la sua vita sarà stata lunga e interessante [ride]. Com’è che si chiama? Sabe?”