Jennifer Connelly and Tom Cruise in Top Gun - Maverick
Jennifer Connelly and Tom Cruise in Top Gun - Maverick - Fonte: IMDB

Intervistato da Men’s Journal, Miles Teller ha parlato di Top Gun: Maverick, attesissimo sequel della pellicola cult degli anni ’80 che contribuì a lanciare la carriera internazionale di Tom Cruise, attore ancora poco conosciuto all’epoca e che, in breve tempo, sarebbe diventato una delle più grandi star di Hollywood.

 
 

Teller, che nel film avrà il ruolo di Bradley “Rooster” Bradshaw, il figlio dell’ex gregario di Maverick, Nick “Goose” Bradshaw (interpretato da Anthony Edwards e morto nel film originale), ha spiegato che nel film “Rooster” sta seguendo le orme di suo padre ed è una delle nuove reclute del programma Top Gun. A proposito del lavoro sul set, la star di Whiplash ha spiegato: “Non è stato impiegato alcun green screen in Top Gun: Maverick. Ogni ripresa, ogni acrobazia… è stato il risultato del duro lavoro, del vero sudore, di tutto le persone che hanno collaborato al film. La produzione è durata circa un anno intero, sicuramente l’esperienza lavorativa più lunga a cui abbia mai preso parte.”

A fornire ulteriori dettagli sulla lavorazione del film è stato lo stesso Tom Cruise, che parlando con Empire Magazine ha rivelato di aver curato personalmente l’addestramento al volo dei suoi colleghi. Cruise, che del sequel è anche produttore, ha spiegato: “Quando hai a che fare con GS pesati, la colonna vertebrale si comprime, incluso il tuo cranio. Alcune persone delirano. Alcune persone riescono a gestirlo. Quindi ho dovuto sostenere i miei colleghi per poter ottenere delle alte GS. Perché dovevano farlo agire sull’aereo. Non posso farli ammalare ogni volta.”

Il conflitto di Pete Mitchell al centro di Top Gun: Maverick

Il vero conflitto nel sequel di Top Gun esiste all’interno dello stesso Maverick, fino a quando non scopre la verità su suo padre e accetta di non essere responsabile della morte di Goose. A 30 anni di distanza, le sue buffonate stanno ancora influenzando negativamente la sua carriera militare. Secondo riportato già in passato, Maverick si troverà in contrasto con il personaggio di Jon Hamm, molto simile a quello di Mike “Viper” Metcalf (interpretato nell’originale da Tom Skerritt), la cui autorità sarà proprio il motivo scatenante dell’attrito.

C’è indubbiamente una dinamica complicata tra Maverick e Rooster, e ci sono state molte speculazioni sulla scena del funerale vista nel trailer e su cosa potrebbe significare per Maverick. Parlando sempre con Empire, il regista John Kosinski ha parlato proprio delle sfide che Maverick dovrà affrontare nel nuovo film: “Adesso è il migliore in quello che fa. Ha dedicato tutta la sua vita all’aviazione. Ma ha dovuto comunque pagarne il prezzo: deve affrontare alcune cose del suo passato e riconciliarsi con esse. È una storia di passaggio, proprio come lo era il primo film. Adesso è un uomo in una fase diversa della sua vita.”

Il personaggio di Maverick farà anche i conti con una Marina tecnologicamente più avanzata di quella che esisteva tre decenni fa. Il Maverick della “vecchia scuola” dovrà ritagliarsi una nicchia per se stesso in questo nuovo e coraggioso mondo o accettare che non ci sia posto per lui. In un’intervista con Collider, il produttore del film David Ellison ha dichiarato: “È proprio lo specchio del mondo in cui viviamo oggi, in cui esiste la tecnologia dei droni e la quinta generazione di aerei da caccia è davvero ciò che la Marina degli Stati Uniti chiama l’ultimo caccia artificiale che stiamo effettivamente per produrre. Quindi, sta davvero esplorando la fine di un’era di combattimenti aerei e piloti di caccia e cosa sia diventata questa cultura oggi.” 

Tutto quello che sappiamo su Top Gun: Maverick

Dopo più di trent’anni di servizio come aviatore della Marina, Pete “Maverick” Mitchell (Tom Cruise) è nel posto che gli appartiene, spingendo l’acceleratore nelle vesti di un coraggioso pilota collaudatore, mentre ha schivato l’avanzamento di grado che lo avrebbe radicato nel corpo. Quando si ritrova ad addestrare un distaccamento dei diplomati di Top Gun per una missione specializzata che nessun pilota vivente ha mai visto, Maverick incontra il tenente Bradley Bradshaw (Miles Teller), segnale di chiamata: “Rooster”, il figlio del defunto amico di Maverick e ufficiale di intercettazione radar Ten. Nick Bradshaw, alias “Goose”. Di fronte a un futuro incerto e confrontandosi con i fantasmi del suo passato, Maverick viene coinvolto in uno scontro con le sue paure più profonde, che culmina in una missione che richiede il massimo sacrificio a coloro che saranno scelti per volarci incontro.

Tom Cruise e Val Kilmer torneranno nei rispettivi ruoli del capitolo originale, ovvero Pete “Maverick” Mitchell e Tom “Iceman” Kazinsky. Insieme a loro anche Jennifer ConnellyJon Hamm Miles Teller. Il film arriverà al cinema il 2 luglio 2021.