Top Gun: Maverick

Joseph Kosinski, regista di Top Gun: Maverick condivide con il pubblico che il sequel sarà completato in tempo per la sua data di uscita prevista in origine. Come molti dei prossimi film del 2020, l’uscita del sequel di Top Gun è stata ritardata a causa dell’emergenza COVID-19. La pandemia ha costretto i cinema di tutto il mondo a chiudere e, in risposta, la maggior parte dei grandi studi ha ritardato e riprogrammato l’uscita di tutti i loro film in uscita.

A causa della riprogrammazione di così tante date di uscita, la stagione estiva includerà molti meno film di quanto previsto. Grandi blockbuster come Black Widow e Wonder Woman 1984 sono stati posticipati verso la fine dell’anno, e film molto attesi come Fast & Furious 9 sono stati addirittura spostati al 2021.

Non è ancora chiaro esattamente quando riapriranno i cinema e potrebbe essere ancora più lungo il tempo di attesa per far lavorare le sale a pieno regime. In tal caso, quei film che hanno spostato le date di uscita più avanti potrebbero trarre maggiori benefici. Per quanto riguarda il Top Gun: Maverick, in cui torna Tom Cruise, è stato originariamente previsto per giugno, ma l’emergenza coronavirus lo ha fatto posticipare al 23 dicembre 2020.

In un’intervista con ComicBook.com, il regista Joseph Kosinski ha condiviso che anche se l’uscita di Top Gun: Maverick fosse ancora prevista per giugno, il film sarebbe comunque pronto in tempo. “Stiamo rispettando il nostro programma e finendo il film proprio come se uscisse nella data di uscita originale”, ha spiegato Kosinksi, aggiungendo che: “Fortunatamente, sono nel momento di post-produzione, a casa, dove, nonostante tutte le restrizioni sulle possibilità di lavoro, sono in grado di continuare a fare il mio lavoro e finire il film, il che è piuttosto sorprendente. Se fossi in qualsiasi altra fase del progetto, sarebbe difficile farlo, ma poiché sono al lavoro sulla parte finale, sono in grado di fare tutto il necessario per poterlo finire.”

Top Gun: Maverick, nuovo trailer con Tom Cruise

Dopo più di trent’anni di servizio come aviatore della Marina, Pete “Maverick” Mitchell (Tom Cruise) è nel posto che gli appartiene, spingendo l’acceleratore nelle vesti di un coraggioso pilota collaudatore, mentre ha schivato l’avanzamento di grado che lo avrebbe radicato nel corpo. Quando si ritrova ad addestrare un distaccamento dei diplomati di Top Gun per una missione specializzata che nessun pilota vivente ha mai visto, Maverick incontra il tenente Bradley Bradshaw (Miles Teller), segnale di chiamata: “Rooster”, il figlio del defunto amico di Maverick e ufficiale di intercettazione radar Ten. Nick Bradshaw, alias “Goose”. Di fronte a un futuro incerto e confrontandosi con i fantasmi del suo passato, Maverick viene coinvolto in uno scontro con le sue paure più profonde, che culmina in una missione che richiede il massimo sacrificio a coloro che saranno scelti per volarci incontro.

Tom Cruise e Val Kilmer torneranno nei rispettivi ruoli del capitolo originale, ovvero Pete “Maverick” Mitchell e Tom “Iceman” Kazinsky. Insieme a loro anche Jennifer Connelly, Jon Hamm e Miles Teller.