Secondo quanto rivelato da Kevin Feige, presidente dei Marvel Studios, Black Panther 2 si concentrerà sul mondo di Wakanda. L’imminente sequel del cinecomic uscito nel 2018 entrerà ufficialmente in produzione quest’estate, mentre la data di uscita è stata fissata per l’8 luglio 2022. Il primo film è diventato uno titoli di maggior successo del MCU, con oltre 1,3 miliardi di dollari incassati al botteghino (nonché il film con il maggior incasso mai realizzato da un cineasta di colore).

 

Il supereroe del titolo è stato portato in vita per la prima volta in Captain America: Civil War del 2016, prima che il suo film da solista si concentrasse sulla sua ascesa a re di Wakanda, paese altamente avanzato ma anche nascosto. Anche se il regista Ryan Coogler e la maggior parte del cast originale torneranno per il sequel, la tragica scomparsa di Chadwick Boseman ha purtroppo sancito la fine delle avventure del personaggio di T’Challa sul grande schermo.

Kevin Feige aveva già confermato in passato che Pantera Nera non sarebbe stato interpretato da nessun altro attore, proprio per mantenere intatta l’eredità di Boseman. Tuttavia, sono in molti a credere che il mantello dell’eroe possa ufficialmente passare nelle mani della sorella minore di T’Challa, la geniale Shuri, interpretata da Letitia Wright. Al momento, però, non si conoscono i dettagli sulla trama del sequel.

In una recente intervista con Deadline, Feige ha parlato del futuro del franchise di Black Panther dopo la morte di Boseman. Pur confermando che il personaggio non verrà interpretato da un altro attore, né tantomeno ricreato in CGI, Feige ha rivelato che il sequel si concentrerà sulle parti inesplorate di Wakanda e sugli altri personaggi precedentemente introdotti nei fumetti Marvel.

“Gran parte dei fumetti e quel primo film è il mondo di Wakanda. Wakanda è un luogo da esplorare ulteriormente con personaggi e diverse sottoculture. Questo è sempre stato, anche inizialmente, l’obiettivo principale della storia successiva. Non avremo un Chadwick in CG e non sottoporremo T’Challa ad un recasting. Ryan Coogler sta lavorando molto duramente in questo momento sulla sceneggiatura con tutto il rispetto, l’amore e il genio che ha, il che ci dà grande conforto, quindi si è sempre trattato di promuovere la mitologia e l’ispirazione di Wakanda. C’è anche il compito di onorare e rispettare gli apprendimenti e gli insegnamenti in corso che Chad ci ha lasciato.”

Il villain principale di Black Panther 2

A proposito di Black Panther 2, di recente è stato annunciato che l’attore Tenoch Huerta sarebbe in trattative con i Marvel Studios per interpretare il villain principale. Huerta è noto per il ruolo di Rafale Caro Quintero nella serie Narcos: Mexico; il prossimo anno sarà tra i protagonisti di The Forever Purge, quinto e ultimo capitolo del celebre franchise horror/distopico. Al momento i dettagli sul personaggio che l’attore interpreterà nel sequel di Black Panther non sono stati svelati.