Ryan Coogler film

Tra i più promettenti registi degli ultimi anni vi è Ryan Coogler, che in breve ha portato al cinema lungometraggi che hanno riscontrato ottimi apprezzamenti di critica e pubblico. Coogler ha però dimostrato di non volersi fermare alla regia, ricoprendo anche altri ruoli all’interno dell’industria e costruendosi così un solido status. Ecco 10 cose che non sai di Ryan Coogler.

1Parte delle cose che non sai sul regista

Ryan Coogler Instagram
 

Ryan Coogler: i suoi film

10. Si è affermato come regista e sceneggiatore. Coogler debutta alla regia nel 2013 con il film Prossima fermata Fruitvale Station, da lui anche scritto, e con protagonista l’attore Michael B. Jordan. Dopo il successo ottenuto grazie al primo film, gli viene assegnato il film Creed – Nato per combattere (2015), spin-off della saga di Rocky Balboa con protagonista Sylvester Stallone. Nel 2018 Coogler raggiunge notorietà mondiale con il film Marvel Black Panther, dove dirige gli attori Chadwick Boseman, Lupita Nyong’o, Daniel Kaluuya e Andy Serkis.

9. È anche produttore. Grazie alla popolarità raggiunta, Coogler ha avuto occasione di ricoprire anche il ruolo di produttori per diversi progetti. Tra questi si annoverano il film Creed II (2018), sequel del film da lui diretto, e i lungometraggi di prossima uscita Space Jam 2 (2021), Bitter Root, e Wrong Answer.

8. Ha ricevuto importanti riconoscimenti. Con il suo primo film, presentato nella sezione Un Certain Regard del Festival di Cannes, Coogler ha vinto il premio “Avenir”, assegnato alle promesse del cinema. Con la stessa pellicola avrebbe poi vinto l’Indipendent Spirit Awards come miglior film di debutto. Ulteriore grande prestigio arriva grazie a Black Panther, con il quale riceve la nomination come miglior sceneggiatura non originale ai Writers Guild Award. Questo avrebbe poi ricevuto la nomination come miglior film ai Premi Oscar, divenendo il primo film di supereroi a ricevere tale riconoscimento.

Ryan Coogler non è su Instagram

7. Non ha un account personale. Il giovane regista ha in diverse occasioni di non apprezzare particolarmente i social network, e di non possedere pertanto un account sul social network Instagram. Così facendo, Coogler ha modo di mantenere quel velo di riservatezza sulla propria vita privata, evitando il clamore dei media.

Ryan Coogler: chi è sua moglie

6. È sposato. Nel 2016 il regista ha sposato la sua compagna di lunga data, Zinzi Evans, di cui si hanno poche notizie per via della riservatezza mantenuta dai due. Tra i pochi annunci pubblici fatti da Coogler riguardanti la propria vita privata vi è però quello secondo cui desidera avere quanto prima una figlia con la donna amata.

Indietro