Chadwick Boseman 2020

Chadwick Boseman è conosciuto per il ruolo di T’Challa/Black Panther che lo ha reso famoso in tutto il mondo, ma in realtà è nato come regista e commediografo, tanto che ha scritto uno spettacolo teatrale, messo in scena nel 2006.

Ecco 10 cose che, forse, non sapevate su Chadwick Boseman.

Chadwick Boseman: film e carriera

1. Chadwick Boseman è stato un attore americano della Carolina del Sud. Nato il 29 novembre 1977, dalla madre Carolyn, infermiera e dal padre Leroy Boseman, tappezziere. Nel 1995 si è diplomato alla T.L. Hanna High School per poi frequentare la Howard University di Washington, conseguendo un Bachelor of Fine Arts in regia; infine è andato anche a Londra alla British American Drama Academy. Chadwick Boseman ha conseguito gli studi con il pallino della regia e non si sarebbe mai aspettato di stare, un giorno, dall’altra parte della macchina da presa.

2. Chadwick Boseman ha debuttato come attore nel 2003. Chadwick Boseman è entrato ne mondo della recitazione nel 2003, grazie ad alcune interpretazioni come in La valle dei pini e Squadra Emergenza, mentre nel 2004 ha fatto parte di Law & Order – I due volti della giustizia e in Date, un cortometraggio. Se all’inizio il suo scopo era solo quello conoscere il mondo della recitazione per relazionarsi con gli attori nei suoi progetti di regia, in seguito ci ha preso gusto. Nel 2006 recita in un episodio di CSI: NY e in altri due corti, LadyLike e The Appointment. Chadwick arriva sul grande schermo nel 2008 con The Express, mentre continua ad apparire in altre serie tv come Cold Case – Delitti irrisolti e Lie to me.

3. Chadwick Boseman ha partecipato a tante serie tv. Oltre a quelle già dette, Chadwick Boseman ha fatto parte anche di serie come Lincoln Heights (2008-2009), Persona sconosciuta (2010), The Glades (2010), Castle (2011), Justified – L’uomo della legge (2011) e Fringe (2011). In seguito, Chadwick Boseman prosegue con il cinema, entrando nel cast di film come 42 – La vera storia di una leggenda americana, nel biopic Get on Up: la storia di James Brown e nel blockbuster Gods of Egypt (2016). A proposito di biopic, Chadwick Boseman ha espresso il desiderio di voler un giorno interpretare Jimi Hendrix: chissà se in futuro riuscirà a dare forma al suo sogno.

Chadwick Boseman: Black Panther

chadwick boseman

4. Chadwick Boseman venne messo in prova dalla Marvel nel 2016. Il 2016 è stato l’anno che ha visto una battaglia epica in Captain America: Civil War. Questo è il primo film in cui compare Chadwick Boseman nel ruolo di Black Panther. Probabilmente questo film è servito per poter capire quanto un personaggio come Black Panther potesse suscitare interesse. Dopo aver conquistato il pubblico, la Marvel, ha quindi deciso di investire per un film dedicato al personaggio e di includerlo in Avengers: Infinity War, entrambi usciti nel 2018. Certamente un gran colpo per la Marvel, che è riuscita a trovare in Chadwick Boseman l’interprete perfetto per un supereroe, re di Wakanda, altrettanto niente male. L’ultima apparizione nel Marvel Cinematic Universe è stato il film campione d’incasso Avengers: Endgame.

Chadwick Boseman morte

5. Chadwick Boseman è scomparso prematuramente nel 2020. Il 28 Agosto 2020 tutti i fan e gli appassionati di cinema sono stai sconvolti dalla notizia della prematura scomparsa dell’attore che ha perso la vita a causa di un tumore al colon, diagnosticatogli nel 2016. La diagnostica nel 2016 era di terzo stadio, poi progredito al quarto stadio nel 2020. Non ha mai parlato pubblicamente del cancro e, secondo la rivista The Hollywood Reporter, “solo una manciata di non familiari sapeva che Boseman era malato”. Durante il trattamento, che prevedeva più interventi chirurgici e chemioterapia, ha continuato a lavorare e ha completato diversi film. Poco prima di morire aveva sposato Taylor Simone Ledward.

I suoi ultimi film

Tra il 2019 e il 2020 sono usciti diversi film che lo hanno visto interprete dopo Endgame.  Nel 2019 ha interpretato Andre Davis in City of Crime. Nel 2020 è stato Stormin’ Norman in Da 5 Bloods – Come fratelli per la quale ha ottenuto una nomination all’Oscar e Levee in Ma Rainey’s Black Bottom, suo ultimi film.

Chadwick Boseman: social

6. Chadwick Boseman aveva un account Instagram seguitissimo. Il suo profilo Instagram ufficiale conta 5,6 milioni di seguaci. Le sue foto sono sempre piene di gioia e ritraggono Chadwick insieme ai colleghi del gruppo Marvel o in compagnia di altre star, oltre che esserci diversi post che lo vedevano protagonista di numerosi shooting. Dalle sue foto traspare sempre la gioia del lavoro che faceva, dimostrando di amarlo e di esserne grato.

7. Chadwck Boseman ha un profilo Twitter dove comunica con i suoi fan. Chadwick Boseman utilizzava il suo account ufficiale Twitter per comunicare con i suoi fan. Oltre a postare le foto che compaiono anche sul suo profilo Instagram, Chadwick Boseman condivideva campagne promozionali di ricerca, soprattutto riguardo i bambini, e sono diverse le foto che lo ritraggono mentre regala sorrisi ed emozioni a bambini malati. Inoltre, Twitter veniva usato da Chadwick anche per commentare diversi eventi.

Chadwick Boseman: curiosità

chadwick boseman

8. Chadwick Boseman è stato un professore ed è uno sportivo. Dal 2002 al 2007, Chadwick Boseman è stato un professore di teatro al Centro di Ricerca per la Cultura Nera di Schomburg Center, ad Harlem. Boseman, inoltre è stato anche uno sportivo: ha praticato il baseball e il basket, il suo sport preferito, che ha praticato per molto tempo.

9. Chadwick Boseman era molto riservato. Non si sapeva molto della sua vita personale e quotidiana e non lasciava nessuna traccia nemmeno sui social. Stando a diverse voci, pare che l’attore americano si stato già sposato e che abbia anche in divorziato il passato.

10. Chadwick Boseman è stato un commediografo. Chadwick, oltre che la passione per la regia, è stato anche commediografo e ha scritto Deep Azure, uno spettacolo andato in scena al Congo Square Theatre Company di Chicago, in Illinois. Spettacolo per il quale è stato nominato nel 2006 per il Joseph Jefferson Award. Adorava qualsiasi tipo di musica: che sia jazz, classica, blues, rock o hip-hop, la musica lo aiuta a scrivere e lo ispira.

Fonte: IMDb