Christopher Nolan film

Il mondo della distribuzione cinematografica, lo sappiamo, è ormai in continua evoluzione. Sulla scia della pandemia di Covid-19, sia gli studi che i distributori stanno ripensando a come gestire quello che una volta sembrava essere un business collaudato e inattaccabile. In una recente intervista con il Wall Street Journal, Scott Stuber di Netflix ha rivelato che il regista Christopher Nolan ha avuto alcune conversazione con il colosso dello streaming in merito ad una possibile collaborazione.

Nel corso dell’intervista Stuber, capo dei film originali di Netflix, ha parlato del motivo per cui molti registi sono ancora riluttanti nel voler realizzare film per la società. Sturber riconosce che la distribuzione globale è ancora importante per molti di loro, inclusi cineasti del calibro di Nolan. “Penso che ci siano aspetti della distribuzione globale che risultano ancora parecchio attraenti”, ha spiegato. “Christopher Nolan e io abbiamo parlato un bel po’… è ancora qualcosa che vuole profondamente. Se non possiamo garantirla, sarà comunque un problema per lui.”

Sturber ha continuato dicendo che Netflix è sempre impegnata in conversazioni con gli artisti più disparati, proprio perché alla costante ricerca di nuovi progetti in un panorama come quello dell’industria cinematografica che cambia costantemente. Tuttavia, ha anche ammesso che apprezza il modo in cui Netflix ha gestito finora le uscite cinematografiche, in riferimento alla distribuzione limitata in sala che, in genere, non hai superato le quattro settimane. “Penso che abbiamo un modello che funziona e penso che abbiamo fatto un buon lavoro con i cinema che hanno ospitato i nostri film”, ha detto. “Tutto ciò che ha a che fare con il cinema sta cambiando. Abbiamo sempre questo tipo di conversazioni per capire in che direzione andranno le cose e quale sarà il panorama che ci aspetta in futuro.” 

Christopher Nolan e il valore dell’esperienza in sala

Nolan non è estraneo alle battaglie per cercare di preservare il valore inestimabile dell’esperienza cinematografica. Prima dell’uscita del suo ultimo film, Tenet, il regista britannico aveva sperato che la situazione sarebbe tornata alla normalità e che la grande maggioranza dei cinema avrebbe riaperto, dal momento che voleva che gli spettatori potessero godere della sua ultima fatica sul grande schermo. Anche se ciò è accaduto soltanto in parte, è chiaro che Nolan continuerà ad essere un grande sostenitore dell’esperienza cinematografica a 360 gradi, cioè all’interno della sala.

Per quanto riguarda un’effettiva collaborazione tra Nolan e Netflix, è chiaro che il colosso dello streaming dovrà garantire al regista una distribuzione a livello globale dei suoi eventuali progetti futuri, se intende effettivamente dare vita ad un accordo. Non ci resta che aspettare e vedere come si evolveranno le cose…