Jane Campion
Foto di Luigi de Pompeis © Cinefilos.it

Con i Marvel Studios che dominano il botteghino (e ora lo streaming), vediamo costantemente che ai registi viene chiesto se sarebbero disposti a immergersi nel mondo dei supereroi. Alcuni dicono di sì. Altri, come Martin Scorsese, chiaramente non hanno alcun interesse. Ma ora sappiamo che anche Jane Campion non è certo una fan del genere.

 

Parlando con Variety, a Jane Campion è stato chiesto se fosse interessata a dirigere un film di supereroi.  In un mondo in cui Taika Waititi, Christopher Nolan, Ryan Coogler e, più di recente, Chloe Zhao hanno fatto grandi film di supereroi, non è una domanda irragionevole. Invece per Jane Campion è dannatamente irragionevole.

“Li odio”, ha detto Campion riguardo al genere dei film di supereroi. “In realtà li odio.” Ha poi aggiunto: “Penso che sia sicuro dire che non lo farò mai. Sono così rumorosi e ridicoli. A volte ti fai una risatina, ma non so quale sia il problema con i mantelli o un uomo adulto in calzamaglia. Sento che deve venire dalla pantomima”.

È interessante notare che l’ultimo film di Campion, che sicuramente susciterà un bel po’ di discussioni sugli Oscar, Il potere del cane, è interpretato da Benedict Cumberbatch, che reciterà anche in Spider-Man: No Way Home entro la fine dell’anno e ha una importante carriera da supereroe in questo momento come Doctor Strange.

Anche se non potremmo mai avere un’idea precisa di come potrebbe essere un film di supereroi diretto da Jane Campion, dato il modo in cui la gente ha reagito alla gestione contemplativa ed emozionale di Eternals da parte di Zhao, forse il mondo non è neanche pronto a vedere un altro film di supereroi che rischia di avere dei toni diversi rispetto a quanto siamo abituati a vedere.