joker

A quanto pare un sequel di Joker, l’acclamato film di Todd Phillips con protagonista Joaquin Phoenix, sarebbe ancora in sviluppo. Uscito nel 2019, il film co-sceneggiato da Scott Silver è diventato in breve tempo un grandissimo successo. Basato sull’iconico supercriminale della DC Comics, Joker ha incassato oltre un miliardo di dollari al box office globale e ha vinto numerosi riconoscimenti importanti, tra cui la vittoria di Phoenix come miglior attore protagonista agli Oscar 2020.

In seguito alla grande accoglienza riservata al film, un sequel era per molti scontato. Più volte Phillips ha specificato di aver discusso dell’idea con la Warner Bros., ma oltre alle dichiarazioni del regista non ci sono mai stati aggiornamenti in merito. Ora, un nuovo report di THR indica – molto brevemente – che il sequel di Joker è effettivamente ancora in sviluppo.

Il report in questione è dedicato principalmente al nuovo reboot di Superman – che potrebbe vedere coinvolti un protagonista e un regista neri -, ma nel lungo articolo viene ancora menzionato il futuro del Clown Principe del Crimine di Phoenix al cinema. Tutto ciò che possiamo leggere è “Joker e il suo sequel già pianificato”, a conferma che la Warner Bros. non ha abbandonato i suoi piani e che intende continuare con la storia di Arthur Fleck.

Nonostante fosse stato concepito come uno film autonomo, in realtà Joker lascia una porta aperta ad un eventuale seguito. Nel finale del film, Arhtur si trova rinchiuso all’Arkham State Hospital e lo vediamo uscire da una stanza lasciando dietro di sé una scia di impronte di sangue: probabilmente, ha appena ucciso la sua psichiatra, anche se non sappiamo se sia riuscito o meno a fuggire dagli infermieri dell’istituto che cercano di braccarlo.

Per quanto raccontasse una storia autosufficiente, il film ha lasciato quel tanto che basta per un eventuale nuovo film, che potrebbe approfondire – tra le altre cose – il legame tra il personaggio e Bruce Wayne o il destino del personaggio di Sophie (Zazie Beetz).