loki

L’ultimo episodio di Assembled, lo speciale Disney+ che ci porta dietro le quinte delle serie Marvel, è ovviamente dedicato a Loki, la serie con Tom Hiddleston conclusasi di recente e che tornerà ufficialmente con una seconda stagione.

Gli ultimi minuti dell’episodio in questione sono dedicati al debutto di Jonathan Majors nei panni di Colui Che Rimane. L’attore ha spiegato di essersi ispirato ai protagonisti di classici come Il mago di Oz, Viale del tramonto, Quarto potere e anche Willy Wonka e la fabbrica di cioccolato per dare vita al suo personaggio, rivelando che il suo obiettivo è stato quello di attingere “all’archetipo del mago che quando si annoia diventa un imbroglione”.

“Penso che quando incontriamo Colui Che Rimane per la prima volta, il personaggio si trovi davvero al confine tra queste due identità, quella del mago e quella dell’imbroglione”, ha spiegato l’attore. “Non sai veramente dove si trova e penso che quest’ambiguità di fondo sia uno degli aspetti più incredibili della sua personalità.”

“Colui Che Rimane esiste praticamente da sempre”, ha aggiunto Majors. “Una delle cose più interessanti che ho avuto modo di sperimentare con il nostro costumista è che ogni pezzo che abbiamo scelto del suo look proveniva da un posto diverso. Il mantello che indossa è dell’era vittoriana. Le scarpe sono di Gengis Khan. Il pantaloni della Mongolia, ecc. Basta mescolare tutte queste cose insieme e già è possibile dare un’idea di chi sia questo personaggio.”

Colui Che Rimane da Loki ad Ant-Man and the Wasp: Quantumania

Sappiamo che l’attore interpreterà una delle varianti di Kang in Ant-Man and the Wasp: Quantumania. A tal proposito, l’attore ha anticipato che qualsiasi versione potrebbe differire da Colui Che Rimane: “Interpretare Colui Che Rimane significa fare appello ad una vasta gamma di interpretazioni. Detto ciò, quando Kang inizia ad alzare la testa e a compiere le sue azioni, non può che essere in opposizione con Colui Che Rimane, non può che essere diverso da lui. Questa è stata la cosa che mi ha catturato e che mi ha spinto ad accettare il ruolo. Il fatto che Kang vive in così tante iterazioni.”

In altre parole, sembra che dovremmo aspettarci che Kang sia un personaggio molto diverso da Colui Che Rimane; aveva chiaramente perso la testa durante le innumerevoli vite trascorse a governare la TVA, e considerato quanto fosse spaventato dalle sue varianti, qualcosa ci dice che tutte queste altre iterazioni non saranno altrettanto affabili.