mcu

Da quando il Marvel Cinematic Universe ha iniziato ad aprirsi anche ad altre dimensioni con film quali Doctor Strange e Ant-Man, l’universo è letteralmente esploso con nuovi contenuti. Da allora queste piccole increspature si sono “evolute” in un vasto Multiverso in continua espansione che, ad oggi, è ancora in fase di esplorazione. Tuttavia, dal momento che film come Shang-Chi e la Leggenda dei Dieci Anelli hanno contribuito a rendere ancora più ricche le varie realtà e i vari regni del MCU, è fondamentale a questo punto comprendere la differenze tra dimensioni e universi.

In Shang-Chi, l’eroe eponimo e i suoi compagni di viaggio devono recarsi nel regno mistico di Ta Lo. Tuttavia, raggiungere la destinazione non è un’impresa facile, poiché tale regno si trova in un’altra dimensione. Per accedervi, i viaggiatori devono attraversare un pericoloso labirinto fatto di foreste di bambù che si muove a suo piacimento. Una volta oltrepassato il labirinto, devono avventurarsi in un tunnel e attraversare un portale d’acqua simile ai portali a forma di anello che usano gli stregoni. Una volta superato, si ritroveranno finalmente nel regno di Ta Lo.

La terra è composta da creature mitiche al centro delle cultura folkloristica cinese, inclusi i draghi, e fa parte di una rete di villaggi simili all’interno di Ta Lo. Sebbene l’accesso alla terra sia difficile per una persona normale, non è niente in confronto all’accesso alle moltitudini di universi derivanti dalla Sacra Linea Temporale.

regno quantico

Nel MCU, le dimensioni sono terre che contengono spazio, materia ed energie simili ma separate da differenze tra gli elementi. Oltre a Ta Lo, queste dimensioni includono la Dimensione Oscura (la casa del temuto Dormammu) e il Regno Quantico. Per accedere alla Dimensione Oscura, la maggior parte degli stregoni deve accedere alla propria forma astrale, a meno che non si apra un buco nella realtà, rendendo possibile l’ingresso nello spazio malvagio. Ci si può avventurare nel Regno Quantico, invece, restringendosi tra le molecole di uno spazio, praticamente sfondando una barriera teorica in un altro mondo. Anche i Nove Regni, come Asgard, contano come dimensioni e possono essere raggiunti tramite i wormhole o il Bifrost.

Dall’altra parte, gli universi sono un concetto molto più complesso che si estende oltre la logica dei regni, in qualcosa che tuttavia è ancora compreso nel MCU. Quando Sylvie ha ucciso Colui che rimane nella serie Loki, ha provocato la nascita del Multiverso. Ciò significa che le linee temporali hanno cominciato a diramarsi rispetto all’unica Sacra Linea Temporale e a creare infinite realtà e possibilità all’interno del canone. Di conseguenza, queste linee temporali hanno continuato a ramificarsi nelle loro realtà (o universi). Pertanto, anche le realtà che contengono caratteristiche quasi identiche alla realtà primaria contano come un universo separato. Quell’universo, a sua volta, potrebbe anche contenere le sue stesse dimensioni, completamente separate da quanto visto in precedenza.

Perché nel MCU è importante conoscere la differenza tra universi e dimensioni?

Dal momento che il concetto è ancora in fase di esplorazione e comprensione nel MCU, la struttura utilizzata per classificarlo nei fumetti non è stata implementata. Nei libri, a ogni nuovo universo è stato assegnato un numero per aiutare i lettori a distinguerlo dagli altri universi. Ad esempio, l’universo dei fumetti Marvel principale è Terra-616, mentre l’universo dei fumetti Ultimate è Terra-1610 e quello del MCU è Terra-199999. Tuttavia, si applica ancora la stessa logica per le dimensioni e gli universi designati.

Il canone del MCU è rinato con il Multiverso. Di conseguenza, possono nascere nuovi universi e nuove storie in qualsiasi momento, come mostrato nella nuova serie What If… ?. Con eroi come Doctor Strange e Ant-Man che sono in grado di esplorare entrambe le arene, conoscerne le differenze è più importante che mai. Tuttavia, è parecchio esaltante vedere nuove realtà e dimensioni esplorate in tempo reale.