spider-man no way home

I momenti finali di Spider-Man: Far From Home hanno portato la versione del MCU di Peter Parker a rivelare la sua identità segreta al mondo intero, e il primo trailer di Spider-Man: No Way Home ha rivelato che cercherà un soluzione “mistica” a tale problema.

Tuttavia, questa non è la prima volta che l’arrampicamuri è stato costretto a fare i conti con la sua identità esposta all’intero pianeta, poiché il principale Spider-Man della Marvel Comics ha attraversato una situazione simile nella versione a fumetti di “Civil War”. Ma per riportare quel secreto nella tomba, Spider-Man è stato costretto a fare un patto con il diavolo… letteralmente!

In una delle storie a fumetti più controverse di sempre della Marvel, Spider-Man ha fatto un patto con una forza mistica per far dimenticare al mondo la sua identità, rivolgendosi alla figura diabolica di Mefisto, che ha cancellato la memoria del mondo in merito alla vera identità di Spider-Man, in virtù di un loro precedente accordo per salvare zia May in fin di vita, cambiando irrevocabilmente la vita dell’Uomo Ragno e di quelli coinvolti nella sua vita.

Spider-Man: No Way Home film 2021

In “Civil War #2” di Mark Millar e Steve McNiven, Spider-Man – che aveva servito con i Vendicatori e, all’epoca, aveva sviluppato uno stretto rapporto con Iron Man – rivelò la sua identità in diretta televisiva. Quell’annuncio ha comportato una serie di complicazioni, ma dal momento che Peter era a favore degli Accordi nel conseguente conflitto tra i supereroi, è riuscito a mantenere lui e i suoi cari relativamente al sicuro.

Tutto è cambiato quando si è stancato delle argomentazioni di Tony Stark e ha cambiato posizione. Improvvisamente, gli affetti di Peter si sono ritrovati in pericolo tanto quanto lui, il che ha portato un agente di Wilson Fisk a ferire gravemente May Parker e agli eventi successivi raccontati nel crossover “Back in Black” di J. Michael Straczynski e Ron Garney.

In seguito, Peter e sua moglie Mary Jane si sono trovati a dover accettare la morte imminente di zia May prima di fuggire. Con la sua identità divenuta ormai di pubblico dominio, Peter e Mary Jane sarebbero stati costretti ad abbandonare le loro vecchie vite o a rischiare la cattura e la morte praticamente ad ogni angolo. La morte di May è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso, lasciando un Peter estremamente vulnerabile, pronto a scendere a patti con il diabolico Mefisto in “One More Day” di Straczynski e Joe Quesada.

Dopo non essere riusciti a trovare altri mezzi per salvare May, a Spider-Man e Mary Jane viene offerta una proposta: in cambio del ritorno in vita di zia May, Mefisto altererebbe la storia e impedirebbe al matrimonio di Peter e Mary Jane di avere luogo. Inoltre, Mary Jane costrinse Mephisto ad aggiungere una sorta di avvertenza: tutti nel mondo avrebbero dimenticato l’identità segreta di Peter!

Spider-Man: No Way Home, il primo trailer ufficiale!

Dopo aver concluso l’accordo, Peter e Mary Jane si sono svegliati in un mondo radicalmente diverso: l’intera portata dell’accordo è stata rivelata alcuni anni dopo, nella trama di “One Moment in Time” di Joe Quesada e Paolo Rivera. L’intervento di Mefisto poco prima del matrimonio di Peter e Mary Jane li ha portati a non sposarsi mai veramente. Quando anche Mary Jane è rimasta ferita dopo che l’identità di Peter era stata rivelata, Peter l’ha portata da Doctor Strange il quale, lavorando con Iron Man e Mister Fantastic, è stato in grado di costringere la popolazione mondiale a dimenticare l’identità di Spider-Man.

Tuttavia, questo effetto potrebbe essere invertito da Spider-Man, se questi rivelerebbe specificamente la sua identità agli altri. Alcuni, come Black Cat, erano consapevoli della conoscenza che era stata loro sottratta, provocando ulteriore animosità fino a quando non scoprirono la verità. Ripristinare la sua identità segreta dopo che è stata esposta al mondo non era l’intento principale di Peter Parker nell’accordo stretto con Mefisto, ma è stato un significativo effetto collaterale. Le conseguenti modifiche alla linea temporale stanno avendo ancora effetti sulla vita di Peter, anche 15 anni dopo.

La misteriosa mente di Kindred, Mefisto, e la linea temporale modificata in cui Harry Osborn era ancora vivo nell’era “Brand New Day” delle storie di “Amazing Spider-Man” continua a giocare un ruolo chiave nella trama dell’evento “Sinister War” di Nick Spencer, Federico Vicentini e Mark Bagley. Le conseguenze dell’intervento mistico di Spider-Man nella sua vita sono ancora oggi sconvolgenti: resta uno dei più grandi cambiamenti nella storia dei supereroi.