Hellboy: The Crooked Man, per Mike Mignola potrebbe essere il miglior adattamento cinematografico del fumetto

-

L’ideatore di Hellboy, Mike Mignola, ha affermato di nutrire grandi speranze per l’imminente reboot cinematografico del demoniaco supereroe. Hellboy: The Crooked Man, questo il titolo del nuovo film in lavorazione, potrebbe infatti essere secondo Mignola il miglior adattamento cinematografico del fumetto, pubblicato per la prima volta nel 1993. Nel tempo, il popolare personaggio per metà demone è stato portato al cinema in tre film live-action, interpretato inizialmente da Ron Perlman nel 2004 con Hellboy e nel 2008 con Hellboy: The Golden Army, mentre successivamente il ruolo è passato a David Harbour nel reboot Hellboy del 2019.

All’inizio di quest’anno è dunque stato annunciato che Millennium Media avrebbe realizzato un nuovo film dedicato al personaggio di Mignola, questa volta con la star di Deadpool 2 Jack Kesy nel ruolo del protagonista. Rivelando di aver letto di recente una nuova bozza della sceneggiatura, Mignola ha affermato di essere stato lieto di scoprire che il regista Brian Taylor intende affrontare Hellboy: The Crooked Man come un vero e proprio film horror. “La sua intenzione è quella di fare un film dell’orrore, quindi sarà carino. Sarà interessante. – ha dichiarato Mignola – Ieri ho letto la nuova bozza della sceneggiatura e sì, sarà sicuramente vietato ai minori”.

“È la prima sceneggiatura di Hellboy che ho letto e mi ha fatto dire: “Oh, è un film dell’orrore”, che è quello che volevo. Taylor non ha una reputazione come regista di film horror, ma finora, abbiamo avuto due registi di film dell’orrore che hanno realizzato i film di Hellboy e non abbiamo mai ottenuto un film dell’orrore”. Mignola ha poi continuato a parlare del progetto affermando che “per anni abbiamo detto, se hai intenzione di fare un film di Hellboy, fallo piccolo. E la storia perfetta con cui farlo è la mia preferita, ‘The Crooked Man’. Penso che sia una delle cose migliori che abbia mai scritto. È magnificamente illustrato da Richard Corben ed è una storia solida che non coinvolge un milione di personaggi diversi”.

“Tutti sono stati d’accordo fin dall’inizio, ‘Sì, vogliamo fare quello.’ Dal punto di vista del budget, va bene perché è una storia che ne richiede uno contenuto. Non è l’origin story di Hellboy, non è Hellboy che salva il mondo, non è enorme. È una sottile, oscura, piccola storia dell’orrore popolare”. Parole che fanno dunque ben sperare per questo nuovo progetto dedicato all’amato personaggio. Sulla base del fumetto a cui si ispira, il film, che dovrebbe essere girato nei prossimi mesi, vedrà Hellboy bloccato nell’Appalachia rurale degli anni ’50 con un agente del BPRD alle prime armi. Lì scoprono una piccola comunità infestata dalle streghe, guidata da un diavolo locale con un inquietante legame con il passato di Hellboy: The Crooked Man.

Fonte: ScreenRant

Redazione
Redazione
La redazione di Cinefilos.it è formata da un gruppo variegato di appassionati di cinema. Tra studenti, critici, giornalisti e aspiranti scrittori, il nostro gruppo cresce ogni giorno, per offrire ai lettori novità, curiosità e informazione sul mondo della settima arte.

Articoli correlati

- Pubblicità -
 

ALTRE STORIE

Minecraft: alcune immagini rivelano un primo sguardo a Jack Black

C'è molta curiosità intorno al prossimo film di Minecraft della Warner Bros. e ora è trapelata online una prima immagine grazie a un documento...
- Pubblicità -