Hellboy: The Golden Army, tutte le curiosità sul film

-

Celebre per opere dark fantasy come Il labirinto del fauno, Crimson Peak e La forma dell’acqua, il premio Oscar Guillermo Del Toro non ha mancato nel corso della sua carriera di dar vita anche a film tratti dai fumetti, ai quali ha naturalmente apportato il proprio inconfondibile stile. Se una prima incursione nel cinecomic è avvenuta con Blade II, dedicato al supereroe Marvel, ben più celebre è il lavoro svolto da Del Toro con Hellboy, uscito al cinema nel 2004 e ispirato all’omonimo fumetto di Mike Mignola. Nel 2008 è poi arrivato il sequel Hellboy: The Golden Army, sempre per la regia di Del Toro.

Per questo secondo capitolo dedicato all’amato diavolo rosso, Del Toro e Mignola decisero di non rifarsi ad una delle storie già esistenti grazie ai fumetti, bensì ad un racconto inedito. Il regista, in particolare, aveva desiderio di mettere da parte gli elementi del primo film per concentrarsi su elementi maggiormente basati sul folklore e sul fiabesco, proponendo una contrapposizione tra il mondo degli umani e un sottomondo fatato in cerca di vendetta. Grazie alla sua attenzione per i dettagli e alla sua sconfinata fantasia, Del Toro diede vita ad un film estremamente apprezzato sotto diversi punti di vista.

Dal trucco alle scenografie, dagli effetti speciali a quell’inconfondibile senso di magia che si ritrova in ogni suo film. Ancora oggi Hellboy: The Golden Army è indicato non solo come migliore rispetto al precedente titolo, ma anche come uno dei migliori film mai tratti da fumetti. Prima di intraprendere una visione del film, però, sarà certamente utile approfondire alcune delle principali curiosità relative a questo. Proseguendo qui nella lettura sarà infatti possibile ritrovare ulteriori dettagli relativi alla trama, al cast di attori e al sequel. Infine, si elencheranno anche le principali piattaforme streaming contenenti il film nel proprio catalogo.

La trama di Hellboy: The Golden Army

Questo sequel si apre sulla rottura di un’antica tregua fra la razza umana e l’invisibile regno fantastico. l’Inferno sta ora per scatenarsi ancora una volta sulla Terra per volontà del Principe Nuada, un leader spietato in cerca di vendetta per la sua stirpe e pronto a risvegliare un indomito esercito di creature noto come Golden Army. Per impedire i piani di conquista, l’indomabile Hellboy si trova dunque a dover indagare sulla vicenda, alternandosi tra la superfice terrestre e un ricco sottobosco di creature fantastiche di ogni tipo. Aiutato nella sua missione dalla pirocinetica fidanzata Liz, dal mutante acquatico Abe e dal mistico protoplasmatico Johann Krauss, si troverà ben presto a dover scegliere fra la vita che conosce e l’ignoto destino che lo attende.

Hellboy: The Golden Army cast

Hellboy: The Golden Army: il cast del film

Ad interpretare Hellboy vi è nuovamente l’attore Ron Perlman, attore ricorrente nella filmografia di Del Toro. Egli era stato scelto dal regista come prima e unica possibilità per dar volto al personaggio, in quanto convinto che il particolare viso dell’attore si sarebbe ben sposato con il trucco previsto. Curiosamente, senza sapere della decisione di Del Toro, anche Mignola considerava Perlman l’attore perfetto per il ruolo. Per prepararsi a tale parte, Perlman lesse tutti i fumetti disponibili di Hellboy e si allenò per diverse ore al giorno, costruendo così un fisico particolarmente possente. Il fisico robusto lo aiutò inoltre a sopportare il peso del trucco prostetico che ogni giorno gli veniva applicato addosso. Accanto a lui, nel ruolo dell’amata Liz Sherman, la quale ha la capacità di controllare il fuoco, vi è l’attrice Selma Blair.

Doug Jones, altro attore ricorrente nella filmografia di Del Toro, interpreta l’anfibio Abe Sapien. Quest’ultimo, in realtà, interpreta ben più di un ruolo in questo film. Egli è infatti anche nascosto sotto il trucco dell’Angelo della Morte e del Ciambellano. La voce dell’Angelo della Morte è eseguita dallo stesso Jones, che ha ripetuto ogni batutta due volte, una volta con una voce più acuta, e poi con una tonalità più bassa. Le due versioni sono poi state fuse insieme per ottenere il particolare effetto della voce del personaggio. Nel film sono poi presenti Luke Goss nei panni del principe Nuada e Anna Walton in quelli della principessa Nuala. Completano il cast John Alexander nei panni di Johann Krauss e Jeffrey Tambor in quelli di Tom Manning.

Il sequel di Hellboy: The Golden Army, il trailer e dove vedere il film in streaming e in TV

Con un finale a suo modo aperto, Del Toro aveva poi in programma di dar vita ad un capitolo conclusivo di quella che doveva essere una trilogia. Tuttavia, a causa di difficoltà produttive, i piani per questo terzo capitolo vennero continuamente rimandati. Pensato per essere più ambizioso e dunque più costoso dei primi due, Hellboy III è divenuto sempre meno certo, fino a quando lo stesso Del Toro ha affermato che difficilmente tale film vedrà mai vita. Hellboy è però poi effettivamente tornato sul grande schermo con un reboot uscito nel 2019 con il semplice titolo di Hellboy.

In questo il personaggio è interpretato da David Harbour. Il film è tuttavia stato un insuccesso, con i fan che avrebbero preferito vedere il terzo capitolo pensato da Del Toro. È però da poco stata annunciata la realizzazione di un nuovo film dedicato al personaggio, dal titolo Hellboy: The Crooked Man. Il film è basato sull’omonimo fumetto che ha debuttato nel luglio 2008 in contemporanea dell’uscita cinematografica proprio di Hellboy: The Golden Army. “Incagliati nell’Appalachia rurale degli anni ’50, Hellboy e un agente del BPRD alle prime armi scoprono una piccola comunità infestata da streghe, guidata da un diavolo locale con un inquietante legame con il passato di Hellboy”, recita la sinossi.

In attesa di poter vedere questo nuovo film, ancora privo di una data di uscita, è possibile fruire di Hellboy: The Golden Army grazie alla sua presenza su alcune delle più popolari piattaforme streaming presenti oggi in rete. Questo è infatti disponibile nei cataloghi di Rakuten TV, Google Play, Apple TV, Now e Prime Video. Per vederlo, una volta scelta la piattaforma di riferimento, basterà noleggiare il singolo film o sottoscrivere un abbonamento generale. Si avrà così modo di guardarlo in totale comodità e al meglio della qualità video. Il film è inoltre presente nel palinsesto televisivo di giovedì 13 luglio alle ore 21:00 sul canale 20 Mediaset.

Fonte: IMDb

Gianmaria Cataldo
Gianmaria Cataldo
Laureato in Storia e Critica del Cinema alla Sapienza di Roma, è un giornalista pubblicista iscritto all'albo dal 2018. Da quello stesso anno è critico cinematografico per Cinefilos.it, frequentando i principali festival cinematografici nazionali e internazionali. Parallelamente al lavoro per il giornale, scrive saggi critici e approfondimenti sul cinema.

Articoli correlati

- Pubblicità -

ALTRE STORIE

Dall'alto di una fredda torre Vanessa Scalera

Dall’alto di una fredda torre, la scelta di Vanessa Scalera ed...

Al cinema dal 13 giugno, distribuito da Lucky Red, la storia di Dall'alto di una fredda torre (qui la recensione) nasce sul palcoscenico del teatro,...
- Pubblicità -