Karen Gillan sulla reunion del DCU con James Gunn: “Sceglierà il personaggio giusto per me”

Karen Gillan ha interpretato Nebula in quattro progetti Marvel diretti dal co-CEO dei DC Studios James Gunn, e la star di Guardiani della Galassia si è ora aperta sulla possibilità di unirsi al cineasta nel DCU

-

Karen Gillan si è fatta notare con Doctor Who nel ruolo di Amy Pond. In seguito, però, è salita su un palcoscenico ancora più grande – letteralmente, se si conta una memorabile apparizione nella Hall H che ha visto l’attrice scozzese rivelare ai fan la sua testa pelata – dopo essere entrata a far parte del MCU nel ruolo di Nebula in Guardiani della Galassia del 2014.

La figlia di Thanos è stata inizialmente ritratta come un cattivo, ma in seguito ha cambiato idea ed è diventata meno antagonista quando è arrivato il secondo volume. Alla fine si è unita alla squadra, diventando un Guardiano a tutti gli effetti in Avengers: Infinity War e un’eroina durante i cinque anni di interruzione dell’universo.

Non sappiamo cosa ci riservi esattamente il futuro di Nebula dopo il Vol. 3 dell’anno scorso, ma il trequel ha rappresentato quella che potrebbe essere considerata la fine definitiva della storia del personaggio. Da allora, la Gillan ha dichiarato in più occasioni di essere disponibile a entrare nel DCU.

James Gunn ha lasciato i Marvel Studios per occuparsi dei DC Studios e dirigere Superman e ha ammesso in diverse occasioni che gli piacerebbe portare molti dei Guardiani nel DCU. Per quanto riguarda la Gillan, scelta dai fan per interpretare Poison Ivy, sta solo aspettando che il regista trovi il ruolo giusto per lei.

James Gunn è una delle mie persone preferite sul pianeta, per non parlare dei registi, quindi mi piacerebbe molto lavorare di nuovo con lui. Certo, lo farei e lo farei al volo. Sento anche che non dovrei incasellarmi cercando di calarmi in un personaggio. Credo che lui lo sappia bene. Quindi, se mai dovesse accadere, credo che sceglierà il personaggio giusto per me“.

Ho imparato molto da lui. È un regista straordinario. È un leader naturale. Ti tiene in carreggiata quando provi questi grandi cambiamenti. Inoltre, abbraccia davvero queste oscillazioni, abbraccia l’improvvisazione, pensa all’improvvisazione e te la trasmette sul momento attraverso un microfono. Mi piace lavorare così perché mi fa uscire dalla mia testa“.

E poi, i suoi scatti sono tutti incredibili. Riesce a trovare l’equilibrio tra l’aspetto più bello e l’attenzione per l’attore. A volte è l’uno o l’altro, ma lui ha entrambe le cose, il che è molto, molto eccitante“.

I Marvel Studios, tuttavia, vorranno senza dubbio mantenere la Gillan nel MCU e di recente ha ripreso il ruolo di Nebula in un episodio ispirato a Blade Runner di What If…? durante la seconda stagione dello show.

Per Nebula, mi piace vederla prendersi cura di altre persone“, ha detto in precedenza la Gillan a proposito delle sue speranze per il personaggio oltre il Vol. 3. “Penso che parte del processo di guarigione sia alla fine arrivare al punto di poter aiutare altre persone a guarire. E quindi mi piacerebbe vedere questo nel futuro di Nebula“.

Redazione
Redazione
La redazione di Cinefilos.it è formata da un gruppo variegato di appassionati di cinema. Tra studenti, critici, giornalisti e aspiranti scrittori, il nostro gruppo cresce ogni giorno, per offrire ai lettori novità, curiosità e informazione sul mondo della settima arte.

Articoli correlati

- Pubblicità -
 

ALTRE STORIE

Insospettabile follia: dal cast al finale, tutte le curiosità sul film

Quello del revenge movie è da sempre un filone di film particolarmente popolari e acclamati, dove il protagonista di turno intraprende una spedizione punitiva nei confronti...
- Pubblicità -