Batman V Superman

Batman v Superman parte dal presupposto che Bruce Wayne vede come una minaccia la presenza di Superman sulla Terra. Il Crociato di Gotham comincia così la sua crociata, appunto, contro l’Uomo d’Acciaio, pensando che si tratti di un male per l’umanità. Da questo presupposto avevamo letto il Superman cattivo dell’incubo di Bruce Wayne come un riflesso delle paure di Batman. Tuttavia sembra che Zack Snyder abbia dato un’altra spiegazione.

 

Su Vero, il regista ha lasciato intendere che quell’incubo era una sorta di previsione del futuro, e ha spiegato che il kryptoniano era diventato suscettibile a causa di qualcosa che avrebbe potuto farlo molto arrabbiare. Raccogliendo tutte le informazioni che abbiamo in merito ai progetti originali di Snyder per la Parte 1 e 2 di Justice League, si potrebbe supporre che l’incubo di Batman fosse premonitore e che il Superman cattivo era il risultato di un evento ben preciso: la morte di Lois Lane.

Questa teoria si sposerebbe alla perfezione anche con l’apparizione di Flash e il suo riferimento a Lois, che per adesso sembra soltanto una scena campata in aria nel corso del film ma che avrebbe dovuto avere un senso nel grande disegno di Snyder.

Zack Snyder conferma un Easter Egg di Cyborg in Batman v Superman

Purtroppo potremmo non avere mai la conferma di questa teoria o vedere questa storia raccontata sul grande schermo, dato l’allontanamento di Zack Snyder dal franchise Warner Bros, ma magari in futuro potrebbe venir data al regista una seconda possibilità di costruire la sua storia.