kytty pryde

Il recente accordo tra Fox e Disney, con la prima che ha ceduto i suoi diritti cinematografici all’azienda di Topolino, potrebbe riportare alla luce il progetto di lungo termine e mai realizzato su Kitty Pride, personaggio dei fumetti Marvel già apparso nel franchise di X-Men interpretato da Ellen Page. A sviluppare il progetto, come confermato da Collider nelle ultime ore, sarà il regista di Deadpool Tim Miller.

 
 

Creata da Chris Claremont e John Byrne neli primi anni Ottanta, Kitty Pryde è una mutante con il potere dell’intangibilità, cioè l’abilità di attraversare qualunque oggetto solido. Durante la sua storia editoriale, ha assunto diversi nomi in codice, tra cui SpriteAriel, e Shadowcat.

MCU: 10 modi in cui potrebbe cambiare con l’arrivo di X-Men, Deadpool e Fantastici Quattro

Sembra improbabile il ritorno di Ellen Page nel ruolo, ma staremo a vedere l’evoluzione del progetto.

Dopo aver diretto Deadpool, Tim Miller ha abbandonato l’idea di occuparsi della regia del secondo capitolo in seguito ad alcune divergenze creative con il protagonista Ryan Renolds. Nel 2019 uscirà invece nelle sale il suo nuovo film, il reboot di Terminator ancora senza titolo ufficiale.

Deadpool 2: le Easter Eggs del teaser trailer

Fonte: Collider