Scott Wilson

Si è spento all’età di 76 anni, Scott Wilson, l’attore noto per aver interpretato Hershel Greene in The Walking Dead dal 2011 al 2014. La notizia è arrivata appena un’ora dopo che è stato rivelato al Comic-Con di New York che avrebbe fatto un’apparizione nella nona stagione del film AMC, ma quelle scene sono state girate alcuni mesi fa, quindi sarà ancora visto quando mostra i ritorni.  

 

La sua carriera di attore nel cinema era iniziata nel 1967, con il film La calda notte dell’ispettore Tibbs, in cui aveva un ruolo secondario, e con A sangue freddo di Richard Brooks, in cui invece era uno dei protagonisti. Anche in anni più recenti fu nel cast di film notevoli, ma sempre in ruoli secondari tra cui:  Dead Man Walking (1995) di Tim Robbins, Soldato Jane (1997) di Ridley Scott, Pearl Harbor (2001) di Michael Bay, Monster (2003) di Patty Jenkins e L’ultimo samurai (2003) di Edward Zwick. Di recente si era visto anche nella serie di Netflix The OA, dove interpretava il padre adottivo della protagonista.

“Scott sarà sempre ricordato come un grande attore e ci sentiamo tutti fortunati ad averlo conosciuto come una persona ancora più grande, ha detto la AMC in una dichiarazione ufficiale. “Il personaggio che ha incarnato in The Walking Dead, Hershel, era il nucleo emotivo dello show. Per esempio, nelle nostre vite, Hershel era un personaggio le cui azioni continuano a determinare le scelte dei nostri personaggio ancora oggi. Scott mancherà alla sua famiglia, ai suoi amici e ai milioni di fan che lo hanno amato”.