Supergirl

Dopo il piccolo terremoto causato dall’apparente allontanamento di Henry Cavill dal ruolo di Superman, si torna a parlare di kryptoniani e in particolare della cugina dell’Uomo d’Acciaio, Supergirl. Circa un mese fa è stata diffusa infatti la notizia che la Warner Bros era al lavoro su uno standalone, cosa che potrebbe aver fatto accantonare il progetto, forse più complesso, di Man of Steel 2, e adesso si comincia a parlare di chi potrebbe essere il fortunato regista scelto dalla Warner Bros per raccontare la storia di Kara Zor-El sul grande schermo.

 

Supergirl regia

I primi rumors si concentrano tutti su Reed Morano, direttore della fotografia di grande esperienza e regista, nonché produttore esecutivo, della serie tv di enorme successo (e straordinaria confezione tecnica) The Handmaid’s Tale. La regista, presente al Festival di Toronto per presentare il suo ultimo film, I Think We’re Alone Now, ha parlato in prima persona della possibilità di dirigere il film su Kara: “Non so se è un progetto che esiste davvero, ma l’idea di fare qualcosa di nuovo mi piace sempre, quindi non dico mai di no. Penso di continuo che potrei portare qualcosa di nuovo sul tavolo e che possa dare autenticità alla storia, non solo fare qualcosa solo per il gusto di farla. Ma se c’è una ragione per fare Supergirl, allora lo farei sicuramente.”

Subito dopo questa dichiarazione, rilasciata in sede di presentazione del film in presenza di Elle Fanning e Peter Dinklage, suoi protagonisti, la Fanning ha alzato le braccia al cielo, imitando la posa in volo dell’eroina DC. Che si sia formata una nuova coppia creativa che vedremo al cinema?

Supergirl trama

Per quanto riguarda la trama, si era già detto che il film avrebbe visto una giovane Kara scappare da Krypton con un baby Kal-El. Durante il viaggio sulla Terra, i due cugini si separano, e Kara raggiunge il pianeta soltanto qualche decade dopo. Così sulla Terra trova suo cugino adulto, che ormai è diventato Superman, e questo cambierà completamente il suo approccio alla vita su questo pianeta sconosciuto. Il film dovrebbe essere ambientato negli anni ’70.

Supergirl villain

Per quello che riguarda il cattivo del film, i primi rumors parlano di Brainiac, personaggio a cui sembra che la Warner Bros stesse già lavorando in qualità di villain per Man of Steel 2. Se questa voce dovesse essere confermata, avremo un ulteriore indizio a favore del fatto che il sequel del film con Henry Cavill è stato accantonato in favore dello standalone sulle origini di Supergirl.

A scrivere la sceneggiatura è stata ingaggiata Oren Uziel. Già nel 1984 ci fu un film su Supergirl diretto da Jeannot Szwarc e scritto da David Odell con Helen Slater nei panni della protagonista. Il film dovrebbe essere una priorità per lo Studio, quindi potremmo sentire molto presto parlare di nuovo del personaggio, magari con notizie ufficiali.