Cristiano Caccamo film

Promettente attore italiano, Cristiano Caccamo si è diplomato con successo al Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma, per poi intraprendere una carriera divisa tra cinema, televisione e teatro. Ad oggi, grazie alla sua partecipazione ad alcuni titoli di buon successo, è riuscito ad affermare il proprio volto nel panorama dello spettacolo nazionale, confermandosi uno dei nomi su cui puntare per il futuro.

Ecco 10 cose che non sai di Cristiano Caccamo.

Cristiano Caccamo altezza

Cristiano Caccamo: i suoi film e le serie TV

10. Ha recitato in noti lungometraggi. L’attore intraprende la propria carriera cinematografica recitando nel film drammatico La vita oscena (2014). Recita poi in Cenere (2015) e Parenthèse (2016), fino ad ottenere grande successo con la commedia Puoi baciare lo sposo (2018), con Salvatore Esposito. Nel 2020 sbarca sulla piattaforma Netflix grazie al film sentimentale Sotto il sole di Riccione, dove recita nel ruolo del protagonista Ciro. Nel 2021 sarà trai protagonisti del nuovo film di Volfango De Biasi, Una Famiglia Mostruosa. Sono in fase di riprese altri due film BLA BLA BABY di Fausto Brizzi e LA DONNA PER ME di Marco Martani.

9. È noto per i ruoli televisivi. Particolarmente attivo anche in televisione, l’attore inizia a recitare per il piccolo schermo nella serie Anastasia Love Dance (2013-2014), per poi ottenere ruoli di maggior rilievo in Questo è il mio paese (2015), con Violante Placido, e Il paradiso delle signore (2015-2017), dove interpreta Quinto Reggiani. È poi Gabriele in Che Dio ci aiuti (2017), con Elena Sofia Ricci, e Michele Carrizzo in La vita promessa (2018). Sempre nel 2018 ha recitato in oltre venti episodi della fiction Don Matteo.

8. Ha partecipato ad un noto reality show. Nel 2020 Caccamo partecipa in qualità di concorrente al reality show Celebrity Hunted: Caccia all’uomo, prima produzione italiana Amazon diversa da fiction e documentario. Insieme ad altri 8 noti concorrenti, tra cui l’attore Claudio Santamaria, Caccamo ha dovuto scappare in tutta Italia per non essere catturato dalle squadre operative preposte alla cattura fisica dei personaggi. L’attore è stato tuttavia catturato, non risultando dunque tra i vincitori.

Cristiano Caccamo è su Instagram

7. Ha un account personale. L’attore è presente sul social network Instagram con un profilo seguito da 942 mila persone. All’interno di questo Caccamo è solito condividere diversi post relativi a suoi momenti di svago, come anche curiosità a lui legate o luoghi visitati. Non mancano poi  anche diverse immagini relative all’attività di modello, che le vede immortalato per copertine di riviste o più generici servizi fotografici.

6. Promuove il proprio lavoro tramite il social. Instagram si è rivelato negli anni un ottimo canale attraverso cui promuovere il proprio lavoro, e anche Caccamo non si è lasciato sfuggire tale occasione. Nel suo profilo si possono infatti ritrovare diverse foto relative ai suoi progetti da interprete, siano esse poster, trailer o semplici scatti realizzati sui set a cui ha preso parte. Così facendo, permette ai suoi fan di rimanere continuamente aggiornati sulle sue novità lavorative.

Cristiano Caccamo Instagram

Cristiano Caccamo non è fidanzato

5. Ha smentito diverse voci su sue relazioni. L’attore ha più volte affermato di non essere troppo preoccupato nel condividere con i propri fan momenti della propria vita tramite i social. Caccamo ha però in diverse occasioni dovuto smentire diverse voci che lo volevano sentimentalmente coinvolto con alcune colleghe. Era infatti circolata la notizia, poi rivelatasi falsa, di una sua relazione con Valentina Romani, conosciuta sul set di Questo è il mio paese, come anche con Diana Del Bufalo, conosciuta durante le riprese di Che Dio ci aiuti.

Cristiano Caccamo in Che Dio ci aiuti

4. Ha interpretato un giovane dottore. Nel corso del 2017 l’attore si è in particolare fatto notare per il ruolo del medico Gabriele in Che Dio ci aiuti. Caccamo ha a riguardo ricordato di essere stato consapevole di poter sembrare troppo giovane per la parte di un dottore, e perciò ha passato diverso tempo a studiare per il provino con la speranza di poter sembrare il più preparato possibile sul ruolo. Per sua fortuna, la regista e la direttrice del casting rimasero particolarmente colpite dalla sua interpretazione, affidandogli la parte.

Cristiano Caccamo in Don Matteo

3. Ha recitato nella celebre fiction. Il 2018 è invece stato l’anno di Don Matteo per l’attore, che ha interpretato Giovanni, giovane avvocato fidanzato del capitano Anna Olivieri, ma con la vocazione a diventare prete. Caccamo ha raccontato di come l’idea di entrare a far parte di un cast già consolidato da tanti anni lo spaventasse, ma che sin dal suo primo giorno sul set ha ricevuto una calorosa accoglienza da parte di ogni collega. La possibilità di apprendere da un’icona come Terence Hill è stato inoltre per lui un’occasione irripetibile.

Cristiano Caccamo: le sue origini e i genitori

2. È originario della Calabria. Caccamo possiede un’ottima dizione, a tal punto da nascondere qualunque inflessione dialettale. Ciò ha spinto in molti a chiedersi quali siano le sue effettive origini. L’attore è nato in Calabria, ma ha lasciato il paese dove è nato all’età di 15 anni per trasferirsi in un convitto ad Assisi, in Umbria. Caccamo è inoltre figlio del poeta ed editore Michele, noto per le sue numerose pubblicazioni di carattere culturale.

Cristiano Caccamo: età e altezza

1. Cristiano Caccamo è nato a Taurianova, in Calabria, il 21 marzo 1989. L’attore è alto complessivamente 180 centimetri.

Fonte: IMDb