Icona della commedia sexy all’italiana, l’attrice Gloria Guida ha conquistato il cuore degli italiani nel corso di tutti gli anni Settanta, ottenendo un notevole successo anche all’estero. Grazie alla sua bellezza, alla sua spontaneità e alle sue buone capacità recitative è entrata a far parte dell’immaginario collettivo, distinguendosi in particolare per il ruolo della liceale.

Ecco 10 cose che non sai di Gloria Guida.

1Parte delle cose che non sai sull’attrice

Gloria Guida biografia
 

Gloria Guida: la sua biografia

10. Aveva intrapreso una carriera da cantante. Prima di diventare una celebre attrice del panorama nazionale, la Guida aveva avuto modo di compiere i suoi primi passi nel mondo dello spettacolo come cantante. Iniziò infatti a 17 anni, nel 1972, partecipando alla manifestazione canora Un disco per l’estate, grazie a cui ottenne una prima popolarità. Dopo aver avuto modo di incidere qualche singolo, come L’uomo alla donna non può dire di no e Cuore, fatti onore, si candida per partecipare al Festival di Sanremo del 1973, non venendo però ammessa. Tale evento la spinge probabilmente a dedicarsi più alla carriera cinematografica, tralasciando quella musicale.

9. Ha abbandonato le scene. Dopo circa un decennio di attività cinematografica, l’attrice decide di rinunciare al grande schermo, concentrandosi invece sul teatro. Ben presto, tuttavia, annuncia il totale abbandono delle scene. Questo avviene in seguito al suo matrimonio, e la Guida afferma che tale decisione è stata da lei presa anche per poter avere più tempo di dedicarsi alla figlia. Tornerà soltanto nel 2009 in televisione per recitare nella serie Fratelli Benvenuti. Dal 2018, invece, ha intrapreso l’attività di conduttrice di programmi come Le ragazze e L’Attesa.

Gloria Guida: la sua filmografia

8. Ha recitato in celebri film italiani. Il debutto cinematografico avviene per lei grazie ai film La ragazzina e La minorenne, entrambi del 1974. Negli anni successivi, acquista sempre più popolarità grazie a titoli come Quell’età maliziosa (1975), Blue Jeans (1975), La novizia (1975), e La liceale (1975), che la consacra definitivamente. Reciterà poi anche in Il medico… la studentessa (1976), Scandalo in famiglia (1976), L’affittacamere (1976), Il triangolo delle Bermude (1978), La liceale nella classe dei ripetenti (1978), Avere vent’anni (1978), Travolto dagli affetti familiari (1978), L’infermiera di notte (1979), La liceale seduce i professori (1979), La liceale, il diavolo e l’acquasanta (1979), Fico d’India (1980), Bollenti spiriti (1981), La casa stregata (1982) e Sesso e volentieri (1982).

7. Ha preso parte ad alcune produzioni televisive. Dopo aver abbandonato il grande schermo, l’attrice ha particolarmente diradato le proprie presenze nel mondo dello spettacolo, comparendo solo a teatro e in alcune produzioni televisive. La prime di queste fu la commedia Se devi dire una bugia dilla grossa, del 1986. Nel 1988, invece, recita nelle due puntate che compongono la miniserie comica Festa di Capodanno. Dopo di ciò, si ritira dalle scene per tornarvi, come anticipato, soltanto nel 2009 con Fratelli Benvenuti, dove recita nel ruolo di Doris, moglie del protagonista Lorenzo, interpretato dall’attore Massimo Boldi.

Gloria Guida e Lino Banfi

6. Ha recitato in alcuni film con il noto attore. Quello della commedia sexy è un genere che ha visto avvicendarsi diversi nomi noti del cinema italiano. Tra questi vi è Lino Banfi, che ha avuto modo di recitare insieme alla Guida in diverse occasioni. La prima di queste fu per il film L’affittacamere, dove l’attore interpreta il futuro sposo della sorella della Guida, in un susseguirsi di imprevisti comici e piccanti. I due hanno poi nuovamente condiviso la scena in La liceale nella classe dei ripetenti, dove Banfi stavolta è il padre di lei, e in La liceale seduce i professori, dove i due attori sono invece legati dalla parentela zio-nipote. Hanno infine recitato insieme anche in L’infermiera di notte, replicando dinamiche già viste nei precedenti film.

Indietro