Hulk: l’evoluzione dell’eroe nel corso del MCU

Anche con un solo film a lui interamente dedicate, il personaggio di Hulk ha comunque avuto un arco affascinante nel MCU ed un grande sviluppo che lo ha portato molto lontano rispetto ai suoi "esordi".

1127

Hulk è stato il secondo eroe del MCU ad ottenere il suo film da solista: da allora, il personaggio è cambiato parecchio. Il flop de L’Incredibile Hulk ha portato Edward Norton ad abbandonare l’universo condiviso: da quel momento non è stato più realizzato uno standalone dedicato al Gigante Verde. Ciononostante, il personaggio ha fatto il suo glorioso ritorno in The Avengers, con Mark Ruffalo che ha raccolto l’eredità del collega. Dati tutti i cambiamenti che il personaggio ha subito nella sola Fase 1, non sorprende che Hulk abbia continuato ad evolversi mentre il MCU andava avanti. Anche senza dei film a lui interamente dedicati, il personaggio ha avuto un arco affascinante ed un grande sviluppo che lo ha portato molto lontano rispetto ai suoi “esordi”:

10Il look

 

La versione di Ang Lee di Hulk ha suscitato molte critiche: secondo i più, il Gigante Verde sembrava piuttosto sciocco. Quando il MCU lo ha ridisegnato, gli ha donato un’estetica più viziosa e spaventosa, abbracciando davvero il fatto che si tratta diun mostro pieno di rabbia.

Tuttavia, il MCU ha ammorbidito l’aspetto di Hulk in The Avengers, continuando a modificare il personaggio ad ogni nuova apparizione. Hulk inizia anche ad assomigliare sempre più a Mark Ruffalo fino alla sua apparizione in Avengers: Endgame dove è praticamente impossibile non vedere una “versione verde” dell’attore.

Indietro