Stephen King: i 10 peggiori adattamenti dai suoi romanzi

Ecco i 10 peggiori adattamenti cinematografici - secondo IMDb - tratti dall'opera del maestro del brivido Stephen King.

2284

Stephen King è universalmente riconosciuto come il “maestro del brivido”, autore di romanzi che, oltre ad aver riscosso un incredibile successo, si sono trasformati negli anni in veri e proprio cult letterari. Molto spesso, i suoi romanzi sono stati oggetto di trasposizioni cinematografiche che – seppur non sempre fedelissime al materiale di partenza – sono state comunque molto apprezzate da critica e pubblico, basti pensare a Carrie – Lo sguardo di Satana, Shining, Stand by Me – Ricordo di un’estate, Misery non deve morire, Le ali della libertà, Il miglio verde e il più recente IT

Altre volte, purtroppo, alcuni adattamenti delle sue opere si sono rivelati estremamente deludenti, lasciando un’impronta tutt’altro che duratura nella storia della settima arte. Ecco di seguito i 10 peggiori adattamenti cinematografici – secondo IMDb – tratti dall’opera del prolifico scrittore del Maine:

9Mercy

 

Un altro film relativamente recente, anche se il materiale di partenza si rifà alla prima parte della carriera di King. Mercy è l’adattamento del racconto “La nonna” del 1984, incluso nella raccolta “Scheletri”, nonostante si distacchi parecchio dalla storia originale. Il tessuto narrativo di base viene comunque mantenuto: due ragazzi scoprono che in realtà la loro nonna materna, presso la quale si sono trasferiti insieme alla madre single, è in realtà una strega. Il film è passato decisamente inosservato, tanto da essere rilasciato soltanto in home video. Nel cast figura anche Chandler Riggs, il celebre Carl di The Walking Dead.