What If…? Episodio 1: dove si colloca nella timeline del MCU?

1992

ATTENZIONE – L’ARTICOLO CONTIENE SPOILER SUL PRIO EPISODIO DI WHAT IF…?

what if

Abbiamo già spiegato in un’altra sede che What If…? la nuova serie Marvel disponibile da oggi con il primo episodio su Disney+ ripercorrerà alcuni eventi del MCU raccontando come si sono svolti in universi paralleli a quello che abbiamo conosciuto fino a questo momento.  L’episodio non solo stabilisce come funzionerà la serie, raccontando ciò che accade alla linea temporale sulla scia di ciò che abbiamo visto nel finale di Loki e dell’apertura del multiverso, ma introduce anche le prime versioni alternative della linea temporale di personaggi familiari che abbiamo già visto nel MCU. In questo primo episodio, in particolare, Peggy Carter di Hayley Atwell.

4L’evento Nexus

Attraverso una serie di eventi innescati dall’evento Nexus di Peggy che decide di rimanere nella stanza mentre si svolge l’esperimento del super-soldato del dottor Erskine, l’ex agente Carter è diventata Captain Carter al posto di Steve Roger. Curiosamente, nonostante tutte le differenze in questa versione della timeline del MCU, diverse verità sono rimaste universali: lo scudo sarebbe sempre andato a qualcuno degno e altruista, Steve Rogers si sarebbe sempre dimostrato un brav’uomo e Bucky Barnes sarebbe sempre stato un eroe, con tanto di esito “tragico” per il super soldato.

L’evento del Nexus che sposta la cronologia di What If…? dall’assassinio del Dr. Erskine e rende Peggy Captain Carter si svolge nel giugno del 1943, lo stesso giorno in cui Steve Rogers è diventato Capitan America. Secondo l’adattamento a fumetti di First Avenger, la data esatta è il 22 giugno. Gli eventi dell’episodio rispecchiano quindi la linea temporale di Captain America: Il Primo Vendicatore, con l’evasione di Bucky Barnes dall’impianto di armi dell’Hydra in Austria il 3 novembre 1943. Da lì, gli eventi sono leggermente diversi: non c’è una conferma concreta di quanto dura il montaggio di Carter e Rogers che lavorano insieme, ma l’aggiornamento dato a Teschio Rosso suggerisce che è relativamente breve.

Indietro