White Collar: il reboot va ufficialmente avanti con il creatore e Matt Bomer

-

Il reboot di White Collar, di cui si parlava da tempo, sta ufficialmente andando avanti: il creatore della serie Jeff Eastin ha scritto la sceneggiatura del progetto. Matt Bomer, Tim DeKay e Tiffani Thiessen sono tutti confermati per tornare e riprendere i rispettivi ruoli di Neal Caffrey, Peter Burke ed Elizabeth Burke.

La notizia è stata annunciata durante il TV Fest di Variety, confermando anni di speculazioni sulla serie originale di USA Network. White Collar, un poliziesco che ha debuttato nell’ottobre 2009 e che è durato sei stagioni, era incentrato sul talentuoso artista della truffa di Matt Bomer e sull’agente speciale dell’FBI di DeKay che lavoravano insieme per risolvere i crimini.

Cosa sappiamo del reboot di White Collar

Sebbene non si conoscano ancora dettagli specifici sulla trama del reboot, DeKay ha accennato al fatto che il progetto si rivolgerà sia ai fan dell’originale che ai nuovi spettatori. “È una sceneggiatura fantastica che risponde a tutte le domande che ci si pone guardando la serie“, ha dichiarato l’attore a Variety, “e che introdurrà la serie anche a coloro che non l’hanno vista. Entrambe le parti della spada sono affilate“.

Eastin ha parlato di ciò che ha aiutato il reboot a prendere slancio, citando la rinascita di Suits in streaming: “Se si arriva al finale, con Neal [Bomer] che cammina a Parigi, quella è sempre stata l’idea. L’ho sempre lasciata aperta e, con il passare degli anni, sembrava sempre più una speranza lontana. Ma ringraziamo Suits per aver dato il via a questa tendenza dello streaming. Stavano andando alla grande e hanno fatto sì che la gente guardasse White Collar ora su Netflix. Sta andando molto, molto bene. Da lì è nata l’idea di farne un’altra“.

È stato inoltre confermato che il nuovo White Collar renderà omaggio al defunto Willie Garson, interprete di Mozzie in tutte e sei le stagioni del procedurale e scomparso nel settembre 2021.

Onora anche Willie, in modo profondo“, ha detto DeKay. Thiessen ha aggiunto: “Dopo averlo finito, ho detto a Jeff che ero letteralmente emozionato, ma allo stesso tempo avevo le lacrime agli occhi – per una buona ragione. Hai catturato la suspense, il brivido, i personaggi e l’amore in quel reboot“.

Non è ancora stata fissata una piattaforma per il reboot di White Collar, anche se la speranza è che possa finire su un servizio di streaming. La notizia è l’ultimo esempio di un rinnovato interesse per i procedurali trasmessi da USA Network negli anni 2010. Dopo il record di ascolti in streaming, la NBC sta lavorando a uno spin-off di Suits. È stato inoltre riferito che USA Network sta cercando di tornare agli show sceneggiati.

Oltre a Bomer, DeKay, Thiessen e Garson, il cast regolare di White Collar comprendeva anche Marsha Thomason, Natalie Morales, Hilarie Burton, Sharif Atkins, Diahann Carroll e, durante la prima stagione, Natalie Morales. Tra gli ospiti ricorrenti, Diahann Carroll, James Rebhorn, Bridget Regan e Gloria Votsis. L’originale è stato prodotto dai Fox Television Studios, con Eastin, Nick Thiel e Jeff King come produttori esecutivi.

Redazione
Redazione
La redazione di Cinefilos.it è formata da un gruppo variegato di appassionati di cinema. Tra studenti, critici, giornalisti e aspiranti scrittori, il nostro gruppo cresce ogni giorno, per offrire ai lettori novità, curiosità e informazione sul mondo della settima arte.

Articoli correlati

- Pubblicità -
 

ALTRE STORIE

Resurrected spiegazione finale

Resurrected: la spiegazione del finale del film horror

Una tipologia di opere tanto recente quanto apprezzata è quella del screenlife film (o first person shot), in cui lo schermo cinematografico diventa lo...
- Pubblicità -