Orange Is The New Black, serie tv: trama, cast e personaggi

223
Taylor Schilling in Orange Is the New Black
Taylor Schilling in Orange Is the New Black - Fonte: IMDB

Negli ultimi dieci anni, la tv e le piattaforma streaming a pagamento hanno davvero alzato la posta in gioco fornendo al pubblico sempre più contenuti di qualità. Dal 2010 a oggi, sono tantissime le serie tv che sono riuscite a entrare nel cuore degli spettatori. Parliamo di Game of Thrones, Fargo, La Casa di Carta, Mr. Robot e molte altre ancora. Non possiamo però dimenticare nel nostro piccolo elenco la serie Orange Is The New Black che negli anni ha guadagnato consensi in tutto il mondo.

 
 

Orange Is The New Black, ideata da Jenji Kohan, prodotta da Lionsgate Television e trasmessa su Netflix, è una serie tv che si ispira alle memorie di Piper Kerman, dal titolo Orange Is The New Black: My Year in a Women’s Prison. La serie infatti racconta delle vicende di alcune carcerate in una prigione femminili degli Stati Uniti.

Orange Is The New Black trama e cast

Piper Chapman (Taylor Shilling) è una giovane donna dell’alta borghesia newyorkese che vive una vita agiata con il suo nuovo fidanzato Larry Bloom (Jason Biggs). Tuttavia il suo passato riesce, all’improvviso a metterle i bastoni tra le ruote. La sua ex fidanzata, Alex Vause (Laura Prepon), condannata per narcotraffico, per ottenere uno sconto di pena, fa il suo nome al pubblico ministero accusandola di essere stata sua complice in passato. Dieci anni prima, infatti, Piper aveva accettato di trasportare una valigia piena di soldi sporchi per conto di Alex.

A causa della lingua lunga della sua ex, Piper viene accusata di complicità e contrabbando di narcodollari e condannata a scontare quindici mesi nel carcere di Litchfield, nello stato di New York. Non avendo assi nella manica, alla Chapman non resta che accettare la sentenza del giudice e scontare la sua pena.

Orange Is the New Black
Laura Prepon and Taylor Schilling in Orange Is the New Black – Fonte: IMDB

Piper viene quindi messa in custodia e condotta in carcere ma lì ad aspettarla c’è un viso familiare. La donna, infatti, incontra la sua vecchia amante Alex, rinchiusa per narcotraffico, verso la quale inizialmente indirizza tutta la sua rabbia: del resto, si trova in quella situazione solo per colpa di Alex.

Ma Piper presto capisce che se vuole sopravvivere a quei quindici mesi di reclusione, deve imparare in fretta le regole della convivenza in carcere e rispettare le gerarchie del potere. Essendo l’ultima arrivata, deve adattarsi alla situazione e cercare di stringere le amicizie giuste. Per questo motivo, pian piano riallaccia i rapporti con Alex, fino al punto di recuperare quella relazione che per lei dieci anni prima era stato così importante.

Nonostante lo shock iniziale causato dalla reclusione forzata e dal cambio di routine, con la vicinanza di Alex, una delle criminali più temute della struttura, Piper riuscirà senza grossi problemi ad affrontare la sua condanna.

Orange Is The New Black personaggi principali

Svolgendosi all’interno di un carcere femminile, la serie, oltre a seguire le vicissitudini della protagonista, ci racconta anche delle vite di altre detenute. Le storie degli altri personaggi, quasi tutti femminili, ci vengono raccontati tramite flashback che ci riportano indietro nel tempo e nello spazio.

Vediamo quindi nel dettagli quanti e quali sono i personaggi principali della serie e quali sono le loro storie.

Partiamo dai due personaggi più vicini alla protagonista, le sue dolci metà passate e presenti. Alex Vause, interpretata da Laura Prepon, come abbiamo già detto, è la ex storica di Piper nonché una nota e pericolosa narcotrafficante. Durante la loro relazione, Alex cerca più volte di coinvolgere Piper facendola entrare stabilmente del suo giro d’affari, ma la sua compagna non accetta.

Orange Is the New Black
Jason Biggs and Taylor Schilling in Orange Is the New Black – Fonte: IMDB

Quando le due donne si separano e la madre di Alex muore, la giovane criminale cade in depressione e comincia a fare uso di stupefacenti. Con un’infanzia difficile alle spalle, fatta di abusi e genitori assenti, Piper è sempre stata l’unico vero punto di riferimento per Alex che, adesso, si trova senza una rete di protezione. Dieci anni più tardi, Alex finisce in carcere.

Dopo Alex, nella vita di Piper arriva Larry Bloom, interpretato da Jason Biggs. Lui è uno scrittore follemente innamorato di Piper con la quale è ufficialmente fidanzato. Dopo la condanna della sua compagna, Larry continua a starle vicino e tenta di mantenere intatta la loro relazione. Ma le sue intenzioni cambiano quando scopre che Piper lo tradisce con la sua ex Alex. Il loro fidanzamento finisce quando anche Larry abbandona la retta via e comincia una relazione con Polly, migliore amica di Piper.

Orange Is The New Black: le detenute di Litchfield

I personaggi senza dubbio più coloriti della serie sono quelli delle detenute di Litchfield. Ognuna di esse presenta caratteristiche differenti ma quasi tutte hanno alle spalle un passato traumatico.

Partiamo da Nicole “Nicky” Nichols (Natasha Lyonne), una ex eroinomane che si è avvicinata alla droga a causa della sua famiglia alto-borghese, fredda e distaccata, arrestata per possesso di stupefacenti. Ancora, abbiamo Suzanne “Occhi Pazzi” Warren (Uzo Aduba), mentalmente instabile e condannata per omicidio colposo. Dopo essere stata adottata da una famiglia benestante, è proprio quest’ultima a isolare Suazanne che viene esclusa dalla comunità e malvista dalle amiche della sorella adottiva. All’età di 28 anni, invita un bambino a giocare a casa sua ma quest’ultimo, per fuggire, cade dalla scala antincendio morendo sul colpo.

Orange Is The New Black cast
Orange Is The New Black – Fonte: IMDB

Tiffany “Pennsatucky” Dogget (Taryn Manning) è il personaggio dal passato più oscuro. Sin da bambina Tiffany viene indotta dalla madre a prostituirsi anche per pochi spiccioli ed è proprio in uno dei suoi incontri che viene stuprata. Dipendente dalle metanfetamine, la donna è in carcere per aver ucciso l’infermiera che l’ha offesa puntando il dito al numero enorme di aborti a cui si è sottoposta. Il suo gesto, tuttavia, viene mal interpretato dai media che fanno della donna un simbolo contro l’aborto. Gli antiabortisti cattolici continuano a sostenerla durante il processo e la stessa Tiffany finisce col farsi indottrinare dai quei fanatici religiosi.

Miss Claudette Pelage (Michelle Hurst) è la compagna di stanza di Piper, nonché il personaggio meno negativo della serie. La donna in passato era proprietaria di una ditta di pulizie con cui faceva in modo di aiutare i minorenni clandestini a entrare negli Stati Uniti. Miss Claudette finisce però in galera per aver ucciso un uomo che picchiava e molestava una della ragazzine che lavorava nella sua impresa.

Orange Is The New Black altri personaggi

Ancora, Dayanara “Daya” Diaz (Dascha Polanco), una ragazza ispanica incarcerata a causa del traffico di stupefacenti della madre e del suo compagno, che producevano droga in casa. In carcere con Daya si trova anche Aleida Diaz (Elizabeth Rodriguez), sua madre, rinchiusa per produzione e spaccio di stupefacenti.

Tra le ispaniche della prigione c’è anche Gloria Mendoza (Selenis Leyva), finita dentro per frode. E’ anche madre di quattro figli, ora affidati alla sorella Lourdes, e purtroppo ha subito abusi dal marito. Razzista nei confronti delle ispaniche, invece, è Lorna Morella Muccio (Yael Stone), di origini italo-americane, condannata per stalking ai danni di un uomo, diventato la sua ossessione.

Orange Is The New Black
Orange Is The New Black – Fonte: IMDB

Poussy Washington (Samira Wiley) è figlia di un maggior dell’esercito americano, incarcerata per possesso di marijuana. Ancora, Carrie “Big Boo” Black (Lea DeLaria), un ex allibratrice clandestina lesbica affetta da forte disturbi d’ansia e stress. Big Boo è infatti l’unica detenuta autorizzata a tenere un cane in carcere.

Continuiamo con Cindy “Black Cindy” Hayes (Adrienne C. Moore), impiegata in un aeroporto, finita in carcere perché rubava oggetti di valore dai bagagli smarriti. Anche Cindy ha una figlia che vive con sua madre. Ancora, abbiamo Marisol “Flaca” Gonzales (Jackie Cruz), una ragazza molto giovane e dallo stile dark, finita dentro per lo spacco di acidi finti. La sua migliore amica in carcere è Maritza Ramos (Diane Guerrero), una bellissima ragazza latina condannata per truffa e adescamento.

Orange Is The New Black finale

Riuscendo a bilanciare bene drama e comedy, la serie ha avuto un enorme successo, anche grazie ai suoi personaggi e interpreti. Dopo il suo debutto su Netflix nel 2013, la serie infatti è andata in onda fino al 2019 per ben 7 stagioni e un totale complessivo di 91 episodi.

Il rischio di una serie dove l’ambientazione e il contesto sono sempre uguali e che a lungo andare, le puntate finiscano col diventare monotone e tutte uguali. Gli autori di OITNB, invece, sono stati bravi a mantenere viva l’attenzione e soprattutto la curiosità del pubblico, svelando pian piano il passato di ognuna della protagoniste e aggiungendo sempre personaggi nuovi e interessanti. Grazie all’espediente narrativo dei flashback, lo spettatore torna indietro nel tempo e viene catapultato momentaneamente fuori dal claustrofobico ambiente della prigione. Questi brevi ma frequenti viaggetti al di fuori delle mura del carcere hanno reso la serie meno pesante e di certo più godibile.

Orange Is the New Black
Orange Is the New Black – Fonte: IMDB

In ogni stagione, inoltre, si affrontano tematiche differenti, attuali e molto importanti come il sovraffollamento delle carceri, il sistema giudiziario obsoleto, la corruzione, l’ingiustizia sociale, la violenza delle forze dell’ordine e molto altro ancora. La quarta e la quinta stagione, ad esempio, sono incentrare sulla rivolta delle detenute. A causa della morte di Poussey per mano di una delle guardie, le detenute di Litchfield insorgono e mettono il carcere a ferro e fuoco. Il dolore si trasforma in rabbia, la rabbia in distruzione e infine in rassegnazione.

Quanto al finale di serie, ognuna delle detenute prende una strada diversa. Tra chi lotta per rifarsi una vita e che purtroppo ha ancora la sua pena da scontare, ci sono Alex e Piper, di nuovo insieme. Dopo un matrimonio celebrato in carcere, tradimenti e incomprensioni, il loro amore si rinnova e stavolta fuori dalle mura di Litchfield.

Orange Is The New Black 8

Con la fine della settima stagione di Orange Is The New Black, lo scorso anno hanno iniziato a girare voci su di un possibile rinnovo per una ottava e ultima stagione. La notizia ha sorpreso e diviso i fan della serie

Il finale di OITNB, infatti, per quanto sia stato un po’ dolce e un po’ amaro, chiude nella maniera migliore e più sensata il cerchio di tantissime storie di un’umanità così fragile e variegata. Non si può parlare universalmente di lieto fine ma quantomeno l’ultima stagione della serie riesce a ripristinare quel sentimento di speranza che le protagoniste sembravano aver smarrito da molto tempo.

A chiarire la situazione è stata la creatrice della serie, Jenji Kohan, che ha ribadito a gran voce di non avere piani per la realizzazione dell’ottava stagione di Orange Is The New Black.

“Dopo sette stagioni, è ora di uscire di prigione. Mi mancheranno tutte le ragazze più forti di Litchfield e l’incredibile team con cui abbiamo lavorato. Il mio cuore è arancione ma … svanisce in nero” [Fonte: TvSerial]

Orange Is The New Black streaming: dove vedere la serie

Tutte le sette stagioni di Orange Is The New Black, sono attualmente disponibili solo ed esclusivamente su Netflix. La serie fa infatti parte del catalogo permanente della piattaforma di streaming a cui è possibile accedere solo tramite abbonamento mensile o annuale. Per qualsiasi informazioni relativa a costi di abbonamento o dettagli sul catalogo multimediale, vi consigliamo di consultare il sito ufficiale di Netflix.

 

Fonte: Wiki, IMDB, TvSerial