El Internado: Las Cumbres uscita

Arriva il 19 febbraio su Amazon Prime Video El internado: Las Cumbres, una serie spagnola, che mescola teen drama e horror, remoto di una famosa serie trasmessa da Antenna 3 all’inizio degli anni 2000. La serie è prodotta da Globomedia insieme ad Atresmedia Studios e si candida a diventare uno dei prodotti di punta della piattaforma streaming per la fine dell’inverno, dato il suo innegabile appeal sul pubblico dei più giovane e l’importante impronta horror/mistery che attira un pubblico più adulto.

El Interando: Las Cumbres, la trama

La storia è ambientata all’intero del collegio Las Cumbres, situato nell’imponente edificio di un vecchio monastero, a picco su una rupe. L’edificio è circondato da un bosco che sembra nascondere segreti e insidie. Incentrato sulle vicende di un ristretto gruppo di ragazzi, El Interando: Las Cumbres vede dei giovani turbolenti rinchiusi in questo istituto dove la disciplina è ferrea e le punizioni sono anche corporali. Ma naturalmente questo non basta a sedare l’animo naturalmente ribelle dei protagonisti che, tra una festa clandestina e un furbo contrabbando con l’esterno grazie al quale riescono ad ottenere sigarette o altri beni proibiti in collegio, progettano addirittura la fuga. Tuttavia, queste scorribande e infrazioni delle regole non solo verranno scoperte e punite, ma si intrecceranno con un mistero che aleggia su tutto l’edificio, un mistero che arriva da lontano, quando quel posto era un luogo monastico. Presto i ragazzi capiranno che in pericolo ci sono le loro vite e che le presenze misteriose di quelle storie non sono soltanto spauracchi, ma minacce concrete alla loro sicurezza. Si faranno quindi carico di svelare i misteri dell’istituto. 

Creato e sviluppato da Laura Belloso e Asier Andueza sulla serie originale andata in onda tra il 2007 e il 2010, El internado: Las Cumbres è un ottimo prodotto di intrattenimento che riesce a fare della mescolanza dei generi il suo punto di forza. La serie ha per protagonisti degli adolescenti, che quindi portano con sé tutte le problematiche e i turbamenti da cui è caratterizzata quell’età. Primi amori, prime esperienze sessuali, ma anche invidie, vendette, legami viscerali, sentimenti ed emozioni polarizzanti, che solo l’adolescenza conosce. Parallelamente a questa macro trama, si sviluppa l’aspetto mistery, il sangue, le leggende, le maledizioni, una componente thriller e horror che si sviluppa in maniera preponderante man mano che la serie va avanti, nel corso dei suoi otto episodi, e assume il massimo della rilevanza a metà stagione. 

El Internado: Las Cumbres trama e castInterpreti carismatici e convincenti

Questo fa dello show un interessante crocevia di generi, caratteristica che desterà sicuramente interesse. Unitamente a questa componente narrativa, c’è anche quella qualitativa: la serie si presenta realizzata con cura, sia da un punto di vista della messa in scena che della concezione di regia e fotografia, nonostante qualche ingenuità nel reparto degli effetti visivi. Tutto però viene messo sulla retta via dalle interpretazioni dei protagonisti; gli attori scelti hanno tutti volti bellissimi e riescono a caratterizzare al meglio i personaggi che portano in scena. Volti giovani ma molto carismatici, capaci di bucare lo schermo e far affezionare lo spettatore immediatamente alle loro vicende. 

El internado: Las Cumbres è certamente un prodotto che si porta dietro l’eredità di precedenti show spagnoli, che se da una parte hanno avuto grande successo, hanno anche raccolto opinioni negative molto feroci. Tuttavia dare una possibilità a questa serie è d’obbligo, perché riesce a intrattenere, a incuriosire, a portare lo spettatore in un altra dimensione, quella ristretta e claustrofobia del collegio, e mantiene sempre l’equilibrio tra l’aspetto da soap opera e quello legato al mistero sanguinoso da risolvere. 

El Internado: Las Cumbres

 
RASSEGNA PANORAMICA
Chiara Guida
Articolo precedenteFate: The Winx Saga, annunciata la seconda stagione
Articolo successivoThe Unicorn 2×12: anticipazioni dall’episodio
Laureata in Storia e Critica del Cinema alla Sapienza di Roma, è una gionalista e si occupa di critica cinematografica. Co-fondatrice di Cinefilos.it, lavora come direttore della testata da quando è stata fondata, nel 2010. Dal 2017, data di pubblicazione del suo primo libro, è autrice di saggi critici sul cinema, attività che coniuga al lavoro al giornale.