Santa Clarita Diet

Dopo la misteriosa The OA e la bizzarra Una serie di sfortunati eventi, Netflix torna di gran carriera con la nuova serie tv Santa Clarita Diet, sitcom surreale che riporta sul (piccolo) schermo Drew Barrymore, con un ruolo da protagonista originale e divertente.

 
 

Disponibile dal 3 febbraio sulla piattaforma on-demand, Santa Clarita Diet racconta la storia di Sheila (Drew Barrymore) e Joel (Timothy Olyphant), due agenti immobiliari, marito e moglie, che si ritrovano all’improvviso a fare i conti con la nuova inquietante e raccapricciante dieta di Sheila, a base di carne umana. Tra lo sconcerto e il disgusto iniziale, marito e moglie dovranno cercare di trovare un loro equilibrio, mantenendo la famiglia unita, senza destare i sospetti di curiosi e invadenti vicini. Perché Sheila non è più la stessa, ha nuovi irrefrenabili impulsi da seguire, in quanto è diventata a tutti gli effetti uno zombie.

Dietro Santa Clarita Diet c’è l’intuizione di Victor Fresco

La serie di Victor Fresco, già avvezzo alle comedy (My Name Is Earl), riesce a raccontare una storia creepy con leggerezza e ironia, coinvolgendo lo spettatore con le disavventure di questa coppia all’apparenza normale e convenzionale, che si tramuta ben presto in un duo omicida. Perché in realtà nulla è come dovrebbe essere, eppure Santa Clarita Diet ha il pregio di far passare una cannibile, che si ciba di carne umana e addenta con voracità arti sanguinolenti, come fosse una routine di tutti i giorni. Se all’inizio del primo episodio, il venire catapultati in questo bizzarro mondo può apparire frettoloso e destabilizzante, con il procedere degli episodi il surreale diventa abituale, e si riesce a ridere (anche di gusto) delle nuove abitudini alimentari della protagonista e dei piani orchestrasti dal marito per nutrirla.

Intorno a loro, come ogni sitcom che si rispetti, ruotano personaggi curiosi e strani, dal poliziotto sospettoso e invadente, al vicino di casa nerd timido e imbranato, innamorato da sempre di Abby, la figlia di Sheila e Joel. Tra enormi quantità di vomito e sangue, che appaiono spesso in scena, l’elemento splatter è consistente, dando vita a una comedy nera a tinte horror.

Drew Barrymore mattatrice assoluta di Santa Clarita Diet

Drew Barrymore, come si poteva immaginare, è mattatrice assoluta dello show, irriverente, sboccata e comica come da sempre ha saputo essere sul grande schermo. La serie segna il suo ritorno ad un ruolo di primo piano, che davvero le calza a pennello, e che rientra in quel passaggio-fuga dal cinema alle serie tv che molte star di Hollywood hanno iniziato da tempo. Al fianco dell’attrice, troviamo Timothy Olyphant che interpreta il marito perfetto, devoto fino alla fine, suo malgrado, capace anche lui di strappare numerose risate.

Santa Clarita DietNetflix continua dunque con la linea intrapresa ultimamente, composta da show originali (nel senso più ampio del termine), con lo scopo di sorprendere e catturare lo spettatore, ormai sempre più esigente e incapace di meravigliarsi, considerata la mole enorme di serie tv in onda negli ultimi anni.

Santa Clarita Diet potrà anche nascondere una velata critica sociale al conformismo e al narcisismo imperante negli States (l’idea di Fresco nasce da qui), ma lo show va letto soprattutto come un divertente tentativo di impressionare lo spettatore, con un semplice, leggero ma esilarante “divertissement”.