Stranger Things 3: è record di visioni su Netflix

-

Normalmente Netflix non fornisce i dati relativi ai suoi spettatori rispetto ai singoli show che mette disponibili in piattaforma, ma di tanto in tanto il gigante dello streaming offre alcune informazioni sui suoi numeri – specialmente se uno show sta registrando dei numeri particolarmente importanti.

- Pubblicità -
 

L’ultima serie a cui è stato riservato questo trattamento è Stranger Things, che è stato reso disponibile dal servizio lo scorso 4 luglio per la sua terza stagione. Prendendo in prestito i social media, Netflix ha identificato alcuni numeri da record per la serie originale sci-fi.

A partire dall’8 luglio, un record di 40,7 milioni di account ha fatto registrare la presa visione di almeno alcune puntate di Stranger Things 3, un numero superiore a qualsiasi altro film o serie Netflix nei suoi primi quattro giorni di programmazione.

Come precedentemente chiarito da Netflix, è considerata “visione” quella che conta la visione di almeno il 70% di un episodio. Mentre sono in 18,2 milioni gli account che registrano la presa visione di tutti e otto gli episodi:

Per mettere questi numeri in prospettiva, The Umbrella Academy è stata vista da 45 milioni di account di famiglia in un mese, mentre la commedia di Jennifer Aniston e Adam Sander Murder Mystery è stata vista da oltre 30 milioni di account nei primi tre giorni della sua uscita, e questo è stato il “più grande weekend di apertura di sempre” per un film originale di Netflix. A dicembre, Bird Box, il thriller con Sandra Bullock, è stato visto da 45 milioni di account nel corso di una settimana, diventando il film con il maggior numero di visualizzazioni su Netflix nei primi sette giorni di disponibilità.

Prodotto da Netflix, il nuovo ciclo di episodi è composto da 8 puntate, con i fratelli Duffer sempre a rivestire il ruolo di creatori e produttori esecutivi, al fianco di Shawn Levy, Dan Cohen, Iain Paterson.

Nel cast tornano Millie Bobbie Brown, Finn Wolfhard, Caleb McLaughlin, Sadie Sink, Gaten Matarazzo, Noah Schnapp, Dacre Montgomery, Charlie Heaton, Natalia Dyer, Joe Keery, Cara Buono, Winona Ryder e David Harbour con l’aggiunta di Maya Hawke, Jake Busey e Cary Elwes.

- Pubblicità -
Chiara Guida
Laureata in Storia e Critica del Cinema alla Sapienza di Roma, è una gionalista e si occupa di critica cinematografica. Co-fondatrice di Cinefilos.it, lavora come direttore della testata da quando è stata fondata, nel 2010. Dal 2017, data di pubblicazione del suo primo libro, è autrice di saggi critici sul cinema, attività che coniuga al lavoro al giornale.
- Advertisment -

ALTRE STORIE

- Advertisment -
- Advertisment -