Star Wars: The Bad Batch, recensione del primo episodio della serie Lucasfilm

La nuova serie Lucasfilm disponibile su Disney+, un episodio a settimana, è ambientata subito dopo gli eventi di The Clone Wars.

109
the bad batch

Esordisce su Disney+, a partire dallo Star Wars Day, il 4 maggio, Star Wars: The Bad Batch, la nuova serie Lucasfilm nata dalla mente di Dave Filoni (The Mandalorian) e che racconta le avventure di quello stesso Bad Batch che abbiamo conosciuto nella stagione finale di Star Wars: The Clone Wars. 

Ma cos’è e chi forma questo The Bad Batch? Si tratta dello squadrone Clone Force 99, un gruppo di cloni sperimentali che hanno combattuto a loro modo, seguendo delle regole tutte loro, e che adesso, con la caduta della Repubblica e la nascita dell’Impero e l’ascesa di Palpatine, devono ricollocare il loro scopo e la loro esistenza in un mondo “in pace”. Come si comportano dei cloni atipici in un mondo in cui hanno perso la loro funzione di soldati?

Chi sono i componenti di The Bad Batch

Lo scopriamo di volta in volta insieme a Hunter, Echo, Wrecker, Crosshair e Tech. Ognuno di loro ha un ruolo preciso all’interno del gruppo, un compito e una posizione che permette al gruppo stesso di funzionare in battaglia: Hunter, che è una specie di leader, che ha doti straordinarie da cacciatore, segue le piste, è un soldato forte e stoico. Poi c’è Tech, che è dedito a tutto ciò che è tecnologico, per così dire. Ha un sacco di gadget e di aggeggi ed è sempre calmo e sicuro di sé in merito a tutto ciò che riguarda la tecnologia e le armi. Poi c’è Wrecker che è i muscoli del gruppo, ha una forza incredibile e trae piacere dallo sfasciare le cose. Crosshair è il cecchino. È un personaggio molto contraddittorio e interessante, le sue doti di visione gli danno un’aria di superiorità. E infine c’è Echo, precedentemente noto come ARC Trooper Echo, che si è unito al gruppo alla fine di The Clone Wars. È versato in strategia e tattica militare e, grazie ai suoi impianti tecnologici, può comunicare con i computer.

Star Wars: The Bad BatchSoldati in tempo di pace

La domanda che si pongono i produttori e lo spettatore con loro è: a che servono dei soldati in tempo di pace? Questo è il grande interrogativo che si pone lo show e al quale cerca di rispondere in maniera più o meno consapevole, mentre scopriamo Hunter e compagnia interfacciassi con nuovi personaggi e in particolare con Omega, una ragazzina che intuiamo essere molto molto speciale e che avrà un legame importante con la squadra. 

The Bad Batch però mostra anche un altro grande cambiamento nella galassia, un passaggio che fino a questo momento il franchise non aveva indagato. Che cosa succede nell’universo di Star Wars quando Palpatine prende il potere, la Repubblica cade e la fine della guerra vede l’Impero trionfare? Nella trilogia originale abbiamo conosciuto un mondo attanagliato dalla tirannia, in preda a regole ferree e una gestione dittatoriale degli abitanti e della loro vita. La trilogia prequel ci ha invece mostrato gli eventi che hanno portato alla caduta della Repubblica e all’ascesa di Palpatine, ma cosa succede dopo? The Bad Batch racconta questo: le ripercussioni sulla popolazione di pianeti sperduti, la gioia ingenua eppure condivisibile dei semplici per la fine di un conflitto che li stava riducendo alla fame, l’ombra nera dell’Impero che si alza all’orizzonte sotto forma di nuovi regolamenti, pass per decollare o atterrare su pianeti, codici, numeri, regole e restrizioni che mirano a controllare nel più invadente modo possibile la vita nella galassia. 

Personaggi irriverenti e simpatici

Al centro di questi sconvolgimenti politici e sociali c’è questo gruppo scapestrato ma molto simpatico di canaglie spaziali, cloni mai troppo uguali tra loro (né tantomeno agli altri), con personalità definite, con problemi, irrisolti e conflitti, che sono alla ricerca di una loro nuova dimensione e si trovano in situazioni che mai avrebbero pensato di dover gestire.

Le premesse di The Bad Batch sono interessanti e coinvolgenti, come tutti i prodotti d’animazione legati al mondo di Star Wars che la Lucasfilm ha proposto negli anni, e a partire dal 4 maggio questa nuova avventura sarà disponibile su Disney+ con un episodio a settimana.

Star Wars: The Bad Batch