- Pubblicità -

L’episodio ci regala subito colpi di scena e momenti di altissima tensione. Difatti, nel prologo scopriamo che il Governatore è riuscito a prendere in ostaggio Michonne (Danai Gurira) ed Hershel (Scott Wilson). A nulla serve la saggezza di Hershel nel proporre una pacifica convivenza tra le due fazioni e nemmeno gli ammonimenti di Lilly sulla possibilità di risolvere la situazione in altro modo, perché il Governatore (David Morrissey) non aspetta altro che la sua vendetta.

Intanto, all’interno della prigione, Rick sta discutendo con Daryl (Norman Reedus) a proposito dell’allontanamento di Carol (Melissa McBride). Nemmeno il tempo di spiegare a Tyreese (Chad L. Coleman) che lo “psicopatico” che sta cercando è proprio Carol, che il Governatore, tenendo fede alla sua doppia personalità, dichiara di voler fare solamente due chiacchiere con Rick presentandosi però a bordo di un vero carro armato. Ma Rick è cambiato, la violenza non è più la risposta giusta ai problemi. Si può, secondo lui, dimenticare il passato e trovare un modo per vivere insieme. Il Governatore però ha già preso la sua decisione: impugna la katana e recide la giugulare di Hershel facendolo cadere a terra.
La guerra ha inizio. Tutti sparano all’impazzata. Sembra arrivare la fine. Ma quando ormai il carro armato ha sfondato le recinzioni e l’ex capo di Woodbury sta per strangolare Rick, ecco la katana di Michonne trapassare il corpo del Governatore. Il re è caduto, per lui non c’è più niente da fare. Solo il tempo di prendersi il definitivo colpo di grazia da Lilly resasi finalmente conto di essere stata, insieme a tutti gli altri, soltanto una mera pedina nella personale battaglia del Governatore.

Ma la prigione è distrutta e i membri del gruppo si sono tutti divisi. Quale sarà il loro destino, ora che sono soli e senza una dimora? Il lungo flashback sul Governatore che aveva occupato le ultime due puntate della serie lasciava presagire un finale scoppiettante. Adesso possiamo dire che, nonostante i primi sei episodi totalmente fuori contesto, privi di quell’originalità e di quel ritmo a cui la serie ci aveva abituati, e nonostante tutte le forzature e le incongruenze nella scrittura, l’ultimo episodio della mid-season di The Walking Dead non deluderà i tanti fan che non si sono lasciati spaventare dalle prime sconclusionate puntate.

the-walking-dead-4x08-2

Certo anche qui non sono mancati evidenti errori di sceneggiatura come l’improvvisa conoscenza di tutti i personaggi delle più raffinate tecniche sparatorie e una generale tendenza di tutta la serialità televisiva americana di non trovare, dopo 4-5 stagioni, altri snodi narrativi e altri motivi di interesse se non quelli di far fuori tutti i protagonisti. Ma Too Far Gone rimane in ogni caso una puntata molto divertente in cui il montaggio e la regia fanno egregiamente il proprio lavoro e dove assistiamo a prove recitative (specialmente Andrew Lincoln) non indifferenti. Speriamo che l’abbandono della prigione giovi al racconto e che le successive otto puntate ci facciano passare quella sensazione di una serie che per il clamoroso successo che ha avuto, stia ritardando il più possibile lo sviluppo della storia e riciclando gli stessi schemi e le stesse dinamiche. Non ci resta che aspettare Febbraio.

The Walking Dead 4

The Walking Dead 4 è la quarta stagione della serie tv The walking Dead ideata dal regista Frank Darabont e basata sull’omonima serie a fumetti scritta da Robert Kirkman e trasmessa dal canale americano AMC.

In The Walking Dead 4 protagonisti sono Rick Grimes interpretato da Andrew Lincoln, Lori Grimes interpretata da Sarah Wayne Callies, Andrea interpretata da Laurie Holden, Glenn Rhee interpretato da Steven Yeun, Carl Grimes interpretato da Chandler Riggs, Daryl Dixon interpretato da Norman Reedus, Carol Peletier interpretata da Melissa McBride, Merle Dixon interpretato da Michael Rooker, Morgan Jones interpretato da Lennie James, Hershel Greene interpretato da Scott Wilson, Maggie Greene interpretata da Lauren Cohan, Beth Greene interpretata da Emily Kinney, Michonne interpretata da Danai Gurira e Philip Blake/Il Governatore interpretato da David Morrissey.

Nei ruoli ricorrenti troviamo Judith Grimes interpretata da Cailey Fleming, Tyreese Williams interpretato da Chad Coleman, Sasha Williams interpretata da Sonequa Martin-Green.

La serie racconta di Rick Grimes è un vice-sceriffo della Georgia che viene ferito in servizio durante uno scontro a fuoco. Al suo risveglio in ospedale si rende tuttavia conto che il virus che sembrava essere stato messo sotto controllo poco prima del suo incidente ha preso piede risvegliando i morti, che si tramutano in degli zombie che attaccano i vivi. Riuscito ad uscire dalla città e riunitosi alla sua famiglia e ad altri superstiti, Rick guiderà il suo gruppo alla ricerca di un luogo sicuro scoprendo presto che la minaccia maggiore non sono le diaboliche creature ma gli esseri umani rimasti, guidati unicamente dall’istinto di sopravvivenza.

- Pubblicità -