Magneto

Il viaggio nel tempo. Un elemento tipico della fantascienza e fondamentale in X-Men giorni di un futuro passato, film dedicato all’universo dei mutanti Marvel, che ritroverà alla regia Bryan Singer.

 

x-men-giorni-di-un-futuro-passato

Lo sceneggiatore Simone Kinberg aveva già parlato degli spostamenti nel tempo, in relazione alla scelta di far viaggiare Wolverine invece che Kitty Pride, come invece accadeva nel fumetto (potete leggere l’articolo qui). Ora anche Ian McKellen, intervistato dall’Entertaimnet Weekly, ha parlato ancora dell’argomento tanto caro alla fantascienza, spiegando che la gran parte del film sarà comunque ambientata negli anni settanta:

Devo ammettere che non sempre capisco la trama di questi film finché non li vedo con il pubblico, in sala. Quello che so è che il nuovo film sarà incentrato sul fatto che si torna nel passato. Ma io non devo tornare indietro. Non credo di spoilerare nulla nel dirlo. Noi siamo nelle scene iniziali, dove la trama prende il via.

La trama di X-Men: giorni di un futuro passato, tratta dall’omonimo fumetto del 1981, ripercorre un arco temporale ambientato in un imprecisato futuro in cui gli USA sono dominati dalla Sentinelle, mentre i mutanti vivono confinati in campi di concentramento. Kitty Pride torna indietro nel tempo e impedisce dal passato che gli eventi precipitino a tal punto da trasformare la vita dei mutanti del futuro in un inferno di reclusione.

Ecco la nostra gallery del film:

[nggallery id=222]

Vi ricordiamo che nel cast sono confermatissimi ,  Halle Berry, Peter Dinklage e . Il film è ispirato ai fumetti di Chris Claremont e John Byrne dal titolo: ”Uncanny X-Men” # 141 e 142 nel 1981. Tutte le info sul film nella nostra scheda: X-Men: giorni di un futuro passato. Tutte le news sul film invece sono nel nostro speciale: X-Men.