After Earth film

Molti dei più grandi film di fantascienza sono soliti condurre i propri spettatori in mondi lontani, in contesti del tutto nuovi e non privi di pericoli. L’ambientazione è quasi sempre un futuro distopico dove l’umanità ha bisogno di reinventarsi, rimediando ai propri errori passati. Per farlo vi sono però una serie di prove da superare, che danno vita ad una vera e propria selezione naturale. Tra i titoli meno fortunati di questo filone si colloca After Earth, film del 2013 diretto dal celebre regista M. Night Shyamalan, autore di opere come Il sesto senso e Split. Questi dà vita qui ad un film di genere ideato dall’attore Will Smith e da suo figlio Jaden Smith.

Padre e figlio hanno concepito la storia dopo aver visto lo show televisivo I Shouldn’t Be Alive. Desiderosi di poter tornare a recitare insieme dopo averlo fatto in La ricerca della felicità, i due svilupparono così la storia poi divenuta film, incentrata sul processo di crescita di un ragazzo che ha bisogno di affrontare le proprie paure per poter salvare il padre. Il film venne così infine realizzato con un budget di circa 130 milioni di dollari, per lo più utilizzati per ricreare gli esotici ambienti del film e i suoi pericoli nascosti, come ad esempio una serie di creature particolarmente mostruose e letali.

Pensato per essere il primo capitolo di un franchise, After Earth si rivelò però tutt’altro che un successo. Vi sono però alcuni elementi, come anche alcune tematiche, che non mancano di presentare un loro fascino. Prima di intraprendere una visione del film, però, sarà certamente utile approfondire alcune delle principali curiosità relative a questo. Proseguendo qui nella lettura sarà infatti possibile ritrovare ulteriori dettagli relativi alla trama, al cast di attori e ai suoi sequel. Infine, si elencheranno anche le principali piattaforme streaming contenenti il film nel proprio catalogo.

After Earth: la trama del film

Il film si apre in un futuro dove l’umanità ha abbandonato il pianeta Terra, ormai sconvolto da una serie di irreparabili cataclismi. Per sopravvivere, i superstiti si dirigono ora verso un nuovo sistema solare, chiamato Nova Prime. Nel tentativo di insediarsi su un nuovo pianeta, gli umani si trovano a doversi scontrare con una pericolosa razza aliena, dotata di mostri chiamati Ursa, i quali pur essendo ciechi riescono a percepire la paura, individuando così la preda. Per sconfiggere tale minaccia, il generale Cypher Raige inizia ad addestrare una serie di guerrieri al fine di non provare emozioni, così che possano vincere la guerra. Anni dopo aver ristabilito l’ordine, Kitai Raige, figlio del generale, aspira a diventare un valoroso guerriero come suo padre.

Fallendo però nell’azzerare ogni emozione, inizia a sentirsi inadeguato per quel mondo. Nel tentativo di infondere nuova fiducia in lui, Cypher decide di portarlo con sé in una sua missione. Durante il viaggio, però, un asteroide danneggia gravemente la loro astronave, che precipita così sull’ormai selvaggio pianeta terra. Gravemente ferito e impossibilità a muoversi, Cypher chiede al figlio di attraversare il pericoloso territorio al fine di chiamare soccorsi. Per il giovane si tratta dell’occasione che ha sempre desiderato, dove potrà mettere alla prova il proprio valore. Fallire, significherà però condannare a morte tanto sé stesso quanto l’amato genitore. Ben presto, infatti, scoprirà che quel territorio è popolato da alcuni pericolosi Ursa.

After Earth cast

After Earth: il cast del film

Vero protagonista del film è il giovane Jaden Smith, qui interprete di Kitai Raige. Già visto come protagonista anche nel reboot The Karate Kid – La leggenda continua, questi è da subito stato la prima e unica scelta per il ruolo. Jaden accettò in particolare per la possibilità di recitare nuovamente insieme a suo padre e per mettersi in gioco con un genere da lui molto amato. Per assumere i panni del personaggi, si è ovviamente dovuto sottoporre ad una preparazione fisica particolarmente intensa. Questa gli ha permesso di poter interpretare personalmente molte delle scene più complesse e acrobatiche. Accanto a lui, nei panni di sua sorella Senshi vi è invece l’attrice Zoe Kravitz, mentre Sophie Okonedo è la madre Faia.

Come anticipato, nei panni del comandante Cypher Raige vi è l’attore Will Smith. Questi, la cui performance è grossomodo limitata ad un unico ambiente, si è dovuto concentrare sul riuscire a comunicare quanto più possibile con le sole espressioni del viso, essendo impossibilitato sui movimenti. Nel film si ritrova poi l’attore Kristofer Hivju, celebre per aver interpretato Tormund nella serie televisiva Il Trono di Spade. Qui presente nei panni del capo della sicurezza, l’attore si è trovato a doversi tagliare la sua tipica barba. Le sue iniziali proteste non hanno infatti convinti i produttori, costringendolo infine a cedere. Nel film si possono poi ritrovare gli attori David Denman nei panni di McQuarrie, Glenn Morshower in quelli del comandante Velan e Sacha Dhawan come il pilota Hesper.

After Earth: i sequel, il trailer e dove vedere il film in streaming e in TV

Come accennato, nei progetti iniziali di Smith quello di After Earth avrebbe dovuto essere il primo capitolo di un franchise. Il contesto del film era infatti stato concepito per essere poi ampliato ed esplorato grazie a sequel, serie televisive, progetti multimediali, fumetti e oggettistica. After Earth, in particolare, sarebbe dovuto essere parte di una trilogia, che avrebbe visto ancora come protagonisti Cypher e suo figlio Kitai. Per Smith, il progetto sarebbe dovuto essere un’esperienza particolarmente immersiva per gli spettatori. Tuttavia, a causa dello scarso successo di pubblico, ogni piano futuro per il franchise venne definitivamente abbandonato.

In mancanza di sequel, è comunque possibile fruire di After Earth grazie alla sua presenza su alcune delle più popolari piattaforme streaming presenti oggi in rete. Questo è infatti disponibile nei cataloghi di Rakuten TV, Chili Cinema, Google Play, Netflix, Amazon Prime Video e Tim Vision. Per vederlo, una volta scelta la piattaforma di riferimento, basterà noleggiare il singolo film o sottoscrivere un abbonamento generale. Si avrà così modo di guardarlo in totale comodità e al meglio della qualità video. Il film è inoltre presente nel palinsesto televisivo di mercoledì 10 marzo alle ore 21:20 su canale Rai 4.

Fonte: IMDb