american history x

American History X è uno di quei film che andrebbero visti almeno una volta nella vita, capace di far raccontare una parte della storia americana molto incisiva e di far riflettere lo spettatore in maniera profonda.

 

Uscito nel 1998, questo lungometraggio si basa su personaggi ed eventi storici realmente accaduti, analizzando i principi assurdi che muovono gli animi degli skinhead.

Ecco, allora, dieci cose da sapere su American History X.

American History X film

american history x

1. Il protagonista si basa su una persona vera. Il personaggio protagonista di American History X, Derek Vinyard, si basa sulla vita reale di uno skinhead. La persona in questione sarebbe Frank Meeink, uno dei maggiori esponenti del movimento skinhead.

2. Gli attori modificavano la sceneggiatura. Costanti modifiche alla sceneggiatura da parte di Edward Furlong e Edward Norton hanno portato il regista, Tony Kaye, ad essere deluso del progetto e desiderando di lasciarlo. Kaye ha affermato che il loro armeggiare continuo con lo script ha cambiato radicalmente il copione dalla visione originale. Inoltre, il regista è rimasto insoddisfatto della performance di Norton, ritenendo il film ancora oggi incompiuto.

3. Il finale originale era diverso. Inizialmente, American History X era stato concepito con un finale diverso da quello che è stato poi realizzato. Il film, infatti, si sarebbe dovuto chiudere con Derek in piedi di fronte a uno specchio intento a rasarsi la testa dopo che Danny è stato colpito. Questo era per dare un senso al ciclo infinito di violenza e legare insieme la trama: tuttavia, questo finale è stato rimosso dopo le obiezioni di Edward Norton.

American History X streaming

4. Il film è disponibile in streaming digitale. Chi volesse vedere o rivedere questo film lo può fare grazie alla sua presenza sulle diverse piattaforme di streaming digitale legale come Rakuten Tv, Chili, Tim Vision, Google Play e Netflix.

American History X frasi

5. Un film ricco di frasi memorabili. Se c’è un film che ha dato vita a frasi iconiche e rimaste nell’immaginario collettivo, quel film è proprio American History X. Ecco qualche esempio.

  • La vita è troppo breve per passarla sempre arrabbiati.
  • Vieni ad avvelenare la cena della mia famiglia con tutte le tue bugie da giudeo, coccolanegri, hippy balordo. (Derek)
  • Negro… Hai fatto infuriare il toro sbagliato! (Derek)
  • Lincoln ha liberato gli schiavi quando!?… 130 anni fa… E quanto tempo gli ci vuole per integrarsi… (Derek)
  • Vuole farti sentire in colpa per aver scritto su Adolf Hitler. Se un negro, se un ispanico parla di Martin Luter King o di quel fottuto comunista di Chavez si becca i complimenti… Non vedi quanta ipocrisia c’è in questo? (Cameron)

American History X cast

6. Poteva esserci anche Joaquin Phoenix. Prima di delineare il cast, i ruoli principali erano stati offerti a diversi attori. Basti pensare che a Joaquin Phoenix era stato offerto il ruolo di Derek Vinyard: tuttavia, l’attore ha trovato sgradevole l’argomento del film, decidendo di rifiutare l’offerta.

7. Era stato preso in considerazione Marlon Brando. Inizialmente, si era pensato di scritturare Marlon Brando per il ruolo di Cameron Alexander, basato su Tom Metzger, leader della Whiter Aryan Resistance. Alla fine, però, l’ingaggio non è andato in porto.

8. Anche un altro attore era stato considerato per il film. Durante la scelta degli attori atti ad interpretare i vari personaggi del film, era stato considerato anche Paul Mazursky per il ruolo di Murray. Tuttavia, anche non sono chiari i motivi, questo rapporto lavorativo non ha mai preso il volo e il ruolo è poi andato a Elliott Gould.

American History X: Edward Norton

9. Per avere il ruolo ha rinunciato a un film. Per poter interpretare il suo personaggio, Derek Vinyard, Edward Norton ha rinunciato ad apparire in Salvate il soldato Ryan. I due film, infatti, sono stati realizzati nello stesso anno e l’attore si è trovato a dover compiere una scelta.

10. Si è trasformato per il film. Edward Norton non è molto conosciuto per aver compiuto trasformazioni fisiche in preparazione ai ruoli da lui interpretati. Per dare una versione più realistica del suo personaggio, però, l’attore si è rasato la testa poco prima delle riprese e ha messo su circa 13 chili di muscoli.

Fonti: IMDb,