Balla coi lupi film
- Pubblicità -

Considerato il genere cinematografico statunitense per eccellenza, il western ha goduto di grandissima popolarità sin dagli inizi del Novecento, vedendo però modificarsi nel corso dei decenni molte delle sue caratteristiche di base. Rispetto ai primi western, sono poi stati realizzati una serie di titoli revisionisti che hanno sovvertito i canoni originali, proponendo nuove letture della fondazione degli Stati Uniti e delle sue frontiere. Dopo anni in cui il genere aveva però perso l’interesse del pubblico, nel 1990 il film Balla coi lupi riuscì a riconquistare quanto perduto, offrendo un racconto classico e moderno allo stesso tempo.

Diretto da Kevin Costner, qui al suo debutto come regista, il film riprende infatti tutti i canoni del western, tranne il punto di vista sugli indiani quali selvaggi cattivi. Questi sono invece i buoni, che insegnano al protagonista a ritrovare sé stesso e il proprio rapporto con la terra. Tratto dall’omonimo romanzo di Michael Blake, qui autore anche della sceneggiatura, Balla dei lupi è uno dei più celebri film della storia del cinema, uno dei soli tre titoli western ad aver vinto il premio Oscar come miglior film (gli altri sono Cimarron, del 1931, e Gli spietati, del 1992) e la pellicola a cui si deve la rivitalizzazione del suo genere di riferimento.

Oltre all’Oscar principale, il film ne vinse poi anche altri sette, tra cui miglior regista, miglior sceneggiatura non originale, miglior fotografia, miglior montaggio e miglior colonna sonora. Si tratta semplicemente di un titolo imperdibile, capace ancora oggi di comunicare un senso di libertà e giustizia decisamente rari. Prima di intraprendere una visione del film, sarà utile approfondire alcune delle sue principali curiosità. Proseguendo qui nella lettura sarà infatti possibile ritrovare ulteriori dettagli relativi alla trama, al libro, al cast di attori e alla colonna sonora. Infine, si elencheranno anche le principali piattaforme streaming contenenti il film nel proprio catalogo.

Balla coi lupi: la trama del film e il libro da cui è tratto

Ambientato nel 1863, nel pieno della Guerra di secessione, il film ha per protagonista l’ufficiale John Dunbar, il quale si ritrova ferito sul campo di battaglia. Mentre viene trasferito nelle frontiere dell’Ovest, un attacco da parte dei nativi Pawnee lo fa rimanere isolato e condannato a morte certa. La sua salvezza, inaspettatamente, arriva però grazie all’incontro con una tribù di indiani Sioux Lakota, i quali lo accolgono presso di loro e gli conferiscono il nome di Balla Coi Lupi. Ripudiando il suo passato da soldato, John abbraccia sempre di più la cultura indiana, innamorandosi anche di Alzata Con Pugno. Agli occhi dell’Esercito Confederato egli è però ora un traditore e in quanto tale deve essere punito. Per John, dunque, arriverà il momento di scegliere da che parte stare.

Come anticipato, il film di Costner si basa sul libro del 1988 dall’omonimo titolo. Blake, l’autore, immaginò la storia di questo incontro/scontro tra popoli profondamente diversi ma da cui emergono poi elementi comuni e universali, pensando da subito di trarne un film. Fu Costner a suggerirgli di pubblicare questo racconto come libro, per permettergli di ottenere una prima notorietà. Nonostante il valore del messaggio, infatti, nessuno sembrava disposto a portare al cinema tale storia, in particolare per via del poco interesse verso il western dilagante in quegli anni. Quandò infine Blake riuscì a pubblicare il romanzo, poi divenuto un grande successo, Costner acquisì subito i diritti su di esso, potendo così dar vita alla sua trasposizione cinematografica.

Balla coi lupi cast

Balla coi lupi: il cast del film e la colonna sonora

Oltre ad essere regista del film, Costner compare anche nei panni del protagonista John Dunbar. Particolarmente devoto al suo personaggio, egli eseguì personalmente tutte le scene a cavallo, senza farsi sostituire da controfigure. Per la sua interpretazione, fu anche candidato come miglior attore, senza però ottenere il premio. Egli si dedicò poi molto a fare del film un ritratto quanto più realistico possibile dell’epoca e degli indiani Sioux. Questi ultimi, colpiti dalla delicatezza con cui vengono raccontati nel film, adottarono Costner come membro onorario. Accanto a lui si ritrovano poi gli attori Graham Green come Uccello Scalciante e Rodney A. Grant nei panni di Vento Nei Capelli, membri dei Sioux con cui il protagonista stringe un legame molto forte.

Ad interpretare l’amata Alzata con Pugno vi è invece l’attrice Mary McDonnell, anche lei poi candidata all’Oscar per la sua interpretazione. Qui in una delle sue prime esperienze cinematografiche, la McDonnell era molto nervosa per la scena d’amore con Costner. Per sentirsi meno a disagio, ottenne che questa venisse ridotta drasticamente. Tutti gli attori coinvolti nel ruoli degli indiani Sioux non parlavano ovviamente la lingua di questi e dovettero essere istruiti a riguardo. Nei panni del guerriero capo Pawnee vi è invece il celebre attore Wes Studi, il quale appartiene però all’etnia dei Cherokee. Completano il cast gli attori Robert Pastorelli nei panni del mulattiere Timmons e Charles Rocket in quelli del tenente Elgin. Maury Chaykin ha invece il ruolo del maggiore Fambrough.

Del film è poi particolarmente memorabile la sua colonna sonora, composta da John Barry, che grazie ad essa vinse il suo quarto Oscar. Come noto, egli accettò di comporre le musiche per il film immediatamente dopo aver finito di leggere la sceneggiatura. Egli si era talmente tanto innamorato della storia di Balla coi lupi da scoppiare in lacrime durante la registrazione del tema principale del film. Egli, inoltre, si preparò ascoltando molta musica indiana, lasciandosi influenzare da questa senza però includerla nella colonna sonora. Ciò perché, dal suo punto di vista, le musiche dovevano comunque far riferimento al punto di vista del protagonista, solamente accennando le sonorità della cultura a cui egli si avvicina nel corso del film.

Balla coi lupi: il trailer e dove vedere il film in streaming e in TV

È possibile fruire di Balla coi lupi grazie alla sua presenza su alcune delle più popolari piattaforme streaming presenti oggi in rete. Questo è infatti disponibile nei cataloghi di Chili Cinema, Google Play, Apple iTunes, Now, Amazon Prime Video e Tim Vision. Per vederlo, una volta scelta la piattaforma di riferimento, basterà noleggiare il singolo film o sottoscrivere un abbonamento generale. Si avrà così modo di guardarlo in totale comodità e al meglio della qualità video. Il film è inoltre presente nel palinsesto televisivo di mercoledì 16 marzo alle ore 21:20 sul canale Rai 4.

Fonte: IMDb

 

- Pubblicità -