Bullet Head film

Nessuno nasce buono o cattivo, a decidere a quale dei due valori si finirà con l’appartenere sono molto spesso le circostanze e l’ambiente in cui si cresce. È questa l’idea alla base di Bullet Head, thriller del 2017 scritto e diretto da Paul Solet e co-prodotto tra Stati Uniti e Bulgaria. Il film, ambientato quasi interamente in un unico ambiente, si configura come un racconto adrenalinisco sullo stile di titoli come il cult Le iene, ma presenta al suo interno una serie di dinamiche che lo rendono non solo coinvolgente da vedere, ma anche capace di attivare una serie di riflessioni.

Oltre a riflettere sui concetti di bene e male e su come questi definiscano o meno le creature viventi, il film è anche un aperto atto di denuncia verso la crudeltà contro gli animali, qui rappresentata dalle lotte clandestine tra cani. Situazioni brutali che finiscono per far passare il messaggio che certe specie siano cattive di natura, quando invece sono proprio eventi come questi che influenzano il comportamento e il carattere. Bullet Head, di cui parte degli incassi è stata devoluta alle associazioni che contrastano chi organizza tali lotte, ricorda dunque scena dopo scena di come è solo il male a generare altro male.

Si tratta inoltre di un’opera poco nota ma che merita di essere riscoperta. Questa può infatti essere vista e apprezzata su più livelli, tanto come una forte critica sociale quanto come un teso thriller che non annoia e intrattiene per tutti i suoi novanta minuti di durata.  Prima di intraprendere una visione del film, però, sarà certamente utile approfondire alcune delle principali curiosità relative a questo. Proseguendo qui nella lettura sarà infatti possibile ritrovare ulteriori dettagli relativi alla trama e al cast di attori. Infine, si elencheranno anche le principali piattaforme streaming contenenti il film nel proprio catalogo.

Bullet Head: la trama del film

Protagonisti del film sono tre criminali, Stacy, Gace e Walker, i quali dopo una rapina finita male si ritrovano a dover sfuggire dalla polizia che li insegue. In cerca di un luogo dove potersi nascondere temporaneamente, si ritrovano ad entrare in un magazzino in disuso. Qui, tuttavia, si ritroveranno bloccati senza possibilità di uscita. Per loro fortuna, riescono a risalire al proprietario del locale e contattandolo gli chiedono di venirli a tirare fuori. L’uomo, però, non potrà essere lì prima del giorno successivo. I tre criminali si trovano dunque a dover spendere la notte in quel luogo lugubre, inconsapevoli dei pericoli che corrono.

Perlustrando la zona, infatti, i tre si imbattono ben presto in un pericoloso cane da combattimento a piede libero. L’animale, incattivito dalle violenze subite dagli umani, ha sviluppato un profondo odio verso di questi, che considera ora tutti suoi nemici. Stacy, Gage e Walker, si troveranno allora a dover fuggire attraverso i vari piani dell’edificio per scampare alla sete di sangue del pericoloso pittbull assassino, nel tentativo di sopravvivere fino al giorno successivo. L’arrivo di Blue, il misterioso organizzatore degli incontri clandestini e proprietario del cane, però non farà che rendere il tutto più complesso.

Bullet Head cast

Bullet Head: il cast e il cane del film

Nel ruolo del protagonista, il criminale Stacy, vi è l’attore premio Oscar Adrien Brody, celebre per film come Il pianista e King Kong. John Malkovich interpreta invece Walker, mentre Rory Culkin (fratello minore del più celebre Macaulay Culkin, l’attore di Mamma ho perso l’aereo) è infine il terzo criminale del gruppo, Gace. Alexandra Dinu, attrice nota in Italia per aver recitato in diverse fiction di successo come Provaci ancora prof!, Distretto di polizia, Carabinieri e Capri, è invece qui presente nel ruolo di Grace, l’ex fidanzata di Stacy. In ultimo, compare anche il celebre attore spagnolo Antonio Banderas nel ruolo di Blue, il proprietario del cane protagonista del film.

Per interpretare il cane presente nel film, sono stati usati tre diversi cani della razza dogo canario. Curly, Ademar e Han Solo, questi i loro nomi, avevano ciascuno un compito diverso a seconda delle scene. Nel film appare anche un cucciolo della stessa razza. Alla fine delle riprese è stato regalato al capo degli stabilimenti cinematografici bulgari, dove il film è stato girato in gran parte. Al cucciolo è stato dato il nome di De Niro, ovvio riferimento al celebre attore. Il regista, inoltre, ha chiesto che nei titoli di coda i nomi degli animali venissero elencati prima di quelli degli attori umani.

Bullet Head: il trailer e dove vedere il film in streaming e in TV

È possibile fruire del film grazie alla sua presenza su alcune delle più popolari piattaforme streaming presenti oggi in rete. Bullet Head è infatti disponibile nei cataloghi di Rakuten TV, Chili, Google Play, Apple iTunes e Netflix. Per vederlo, una volta scelta la piattaforma di riferimento, basterà noleggiare il singolo film o sottoscrivere un abbonamento generale. Si avrà così modo di guardarlo in totale comodità e al meglio della qualità video. È bene notare che in caso di noleggio si avrà soltanto un dato limite temporale entro cui guardare il titolo. Il film è inoltre presente nel palinsesto televisivo di mercoledì 18 agosto alle ore 21:20 sul canale Rai 4.

Fonte: IMDb