In guerra film

Presentato in concorso al Festival di Cannes del 2018, il film In guerra (traduzione letterale del francese En guerre) è il nuovo film diretto da Stéphane Brizé con il suo attore feticcio Vincent Lindon. I due avevano infatti già lavorato insieme per Mademoiselle Chambon, Quelques heures de printemps e La legge del mercato, per il quale l’attore ha vinto il premio come miglior interpretazione maschile proprio in quel di Cannes. Con questo loro nuovo progetto i due tornano a raccontare gli ultimi, in questo caso i lavoratori delle fabbriche lasciati in disparte nel bel mezzo di un mondo afflitto da una nuova crisi economica.

L’idea per il film prende spunto dall’immagine di due dirigenti di Air France, aggrediti dagli impiegati fino a strappargli la camicia. Tale gesto e tale disperazione raccontano infatti meglio di ogni altra cosa la paura di chi ha lavorato con dedizione e si vede ora negare il futuro. Il regista è andato alla ricerca dell’immagine mancante, di ciò che la televisione non mostrava e che invece aveva portato a quella disperazione. Scritta dallo stesso Brizé insieme ad Olivier Gorce, la sceneggiatura del film è stata curata sin nel dettaglio, ricercando un realismo privo di ogni possibile retorica.

Si tratta dunque di un’opera assai simile a Due giorni, una notte, intrepretato da Marion Cotillard, o gli ultimi film di Ken Loach come Io, Daniel Blake e Sorry We Missed YouCrudo e realistico, In guerra è la ricerca quanto più oggettiva possibile di dinamiche e situazioni poco trattate al cinema. Prima di intraprendere una visione del film, però, sarà certamente utile approfondire alcune delle principali curiosità relative a questo. Proseguendo qui nella lettura sarà infatti possibile ritrovare ulteriori dettagli relativi alla trama e al cast di attori. Infine, si elencheranno anche le principali piattaforme streaming contenenti il film nel proprio catalogo.

In guerra: la trama del film

In guerra è la storia di rivendicazioni sociali e lotte operaie ambientata in Francia. Nella fabbrica Perrin, specializzata in apparecchiature automobilistiche, parte dell’azienda tedesca Schafer, lavorano 1100 operai. In crisi come molti comparti industriali, l’azienda fa firmare un accordo ai dirigenti e ai suoi lavoratori chiedendo uno sforzo salariale, una riduzione del loro stipendio in cambio della certezza del lavoro per i successivi 5 anni. Nonostante tale promessa, nel giro di due anni l’azienda decide ugualmente di chiudere e cessare le proprie attività, rendendo di fatto disoccupati oltre mille lavoratori e con loro le rispettive famiglie. Gli operai, però, non sono intenzionati a cedere e guidati dal portavoce sindacale Erica Laurent faranno di tutto per difendere i loro diritti.

In guerra cast

In guerra: il cast del film

Come anticipato, nel ruolo del protagonista vi è l’attore Vincent Lindon, tra i più apprezzati del cinema francese. Questi veste i panni del combattivo operaio Eric Laurent, che guiderà i propri colleghi in una vera e propria guerra per ottenere il rispetto dei loro diritti. L’attore, molto riservato, ha raccontato di non sapere con precisione quale sia il suo metodo, ma di essersi avvicinato al ruolo con molta umiltà. In generale, egli ha però cercato di avvicinarsi quanto più possibile alla realtà della persona da interpretare, mettendosi nei suoi panni per alcuni mesi, usando gesti e movimenti visti utilizzare alla gente incontrata per strada. Egli ha inoltre dichiarato di aver avuto grande possibilità di sperimentare sul set.

Il regista ha infatti consentito a tutti di esternare emozioni sincere, senza dire a nessuno cosa il rispettivo personaggio dovesse provare. Ciò ha dato a Lindon e a tutti gli altri grande possibilità di sperimentare. Ancora una volta, inoltre, Brizé si è rivolto, fatta eccezione per Lindon, ad un cast di non professionisti. Egli ha infatti provinato oltre 600 persone per cercare le più idonee e spontanee. Utilizzando attori non professionisti, egli ha avuto modo di ottenere grande sincerità nelle interpretazioni, che risultano così estremamente vicine, quasi con stile documentaristico, a ciò che i veri operai sono.

In guerra: il trailer e dove vedere il film in streaming e in TV

È possibile fruire del film grazie alla sua presenza su alcune delle più popolari piattaforme streaming presenti oggi in rete. In guerra è infatti disponibile nei cataloghi di Rakuten TV, Google Play e Apple iTunes. Per vederlo, una volta scelta la piattaforma di riferimento, basterà noleggiare il singolo film o sottoscrivere un abbonamento generale. Si avrà così modo di guardarlo in totale comodità e al meglio della qualità video. È bene notare che in caso di noleggio si avrà soltanto un dato limite temporale entro cui guardare il titolo. Il film è inoltre presente, in prima visione TV, nel palinsesto televisivo di venerdì 30 aprile alle ore 21:20 sul canale Rai 3.

Fonte: IMDb

IIn