Monella film

Divenuto celebre per i suoi film erotici, dove il corpo femminile è esaltato in tutte le sue forme, il regista Tinto Brass firma nel 1998 uno dei suoi titoli più celebri. Monella è infatti uno degli ultimi e più popolari titoli del regista milanese. Si ritrovano qui tutti i temi a lui cari, dalla spensierata gioventù alla scoperta della sensualità, dalla coppia in crisi all’irresistibilità delle voglie. Confezionato come una commedia piccante, il titolo ha inoltre il merito di aver reso celebre la sua protagonista, l’attrice Anna Ammirati.

 
 

Al momento della sua uscita il film non riscontrò particolari apprezzamenti da parte della critica, venendo trascurato come già capitato ad altri film del regista. Con il tempo, però, Monella è stato rivalutato. Si è in particolare sottolineato come questo rappresenti una delle più riuscite rappresentazioni del germogliare delle passioni sessuali all’interno della filmografia di Brass. Egli ha infatti il merito di aver saputo raccontare in modo leggero temi spesso considerati tabù, e che trovano qui invece ampio spazio.

Con Monella, Brass si è così riconfermato maestro del voyeurismo. Il film, da lui ideato, è inoltre stato scritto insieme alla moglie Carla Cipriani, da sempre sua fidata collaboratrice e vera e propria musa ispiratrice del regista. Sono numerose le curiosità legate al titolo, dalla scoperta dell’attrice protagonista fino al cameo di Brass. Questi, infatti, compare alla fine del film nei panni di un direttore d’orchestra che ammicca verso il pubblico, lasciando trasparire un senso d’intesa tra il regista e i suoi fedeli spettatori.

Monella: la trama del film

Il film è ambientato sul finire degli anni Cinquanta, in una cittadina di provincia tra Lombardia e l’Emilia. Qui vive la giovanissima Lola, ragazza sensuale e disinibita ma fidanzata con Tommaso, detto Masetto, che lavora come fornaio locale. I due sono prossimi al matrimonio, ma già tra loro vi è una delicata divergenza. Lola, infatti, che è ancora vergine, non vede l’ora di fare l’amore con il ragazzo. Questi, invece, si oppone all’impazienza di lei, affermando di voler attendere il giorno delle nozze. Per Lola però è difficile contenere le sue voglie, e inizia così a cercare il modo per potersi sfogare.

Inizia così a ribellarsi alla gelosia del fidanzato, iniziando a girare per il paese con fare provocante, dando sfoggio in più occasioni delle proprie grazie. Dopo averne combinate di tutti i colori, Lola arriverà anche a farsi vedere in compagnia di Andrè, affascinante cinquantenne della zona. Tale comportamento attirerà naturalmente le ire di Masetto, il quale cercherà invano di far riacquistare il senno alla ragazza. Per Lola non è però davvero più possibile aspettare e pur di poter fare l’amore con il proprio amato deciderà di ricorrere a stratagemmi ancora più estremi.

Monella: il cast del film

Come spesso accaduto per i suoi film, anche in questo caso il regista si affidò ad un cast di attori non particolarmente noti, molti dei quali erano addirittura alla loro prima esperienza cinematografica. È questo il caso di Anna Ammirati, che nel film ricopre il ruolo della protagonista Lola. Brass la conobbe quasi per caso, in circostanze insolite. Egli, infatti, era in auto quando rischiò di investire la giovane che era in bicicletta. Questa, scherzando, propose al regista di poter recitare in un suo prossimo film come risarcimento per lo spavento. Brass notò subito la sensualità della giovane, e decise di assecondare la sua richiesta. Nel film, inoltre, Lola gira spesso in bicicletta, poiché il regista ritenne particolarmente bella la figura dell’attrice sul mezzo.

Anche l’attore Max Parodi era qui al suo primo ruolo cinematografico. A lui è stato affidato il ruolo del panettiere Masetto, grazie a cui conobbe una buona notorietà. Ben più noti erano invece gli attori Serena Grandi, celebre interprete del cinema erotico che ricopre qui il ruolo di Zaira, e Carlo Reali, nei panni del padre di Masetto. Reali è una figura particolarmente versatile del cinema italiano, essendosi affermato come attore, montatore e doppiatore. Vi è poi anche la partecipazione dell’attore inglese Patrick Mower, noto per i suoi tanti ruoli cinematografici da detective. In Monella, invece, ricopre il ruolo dell’affascinante Andrè, che intrattiene un’ambigua relazione con la protagonista. A doppiare l’attore per l’Italia fu proprio lo stesso Brass.

Monella: il trailer e dove vedere il film in streaming

Per gli appassionati del film, o per chi desidera vederlo per la prima volta, Monella sarà trasmesso in televisione sabato 19 settembre, alle ore 21:20 sul canale Cielo. Il film però disponibile anche all’interno della piattaforma streaming Chili Cinema. Per vedere il film, sarà sufficiente aprire il sito e selezionare il titolo, procedendo con il noleggio o l’acquisto al costo di 3 o 6 euro. In questo modo sarà poi possibile fruire del titolo in tutta comodità e al meglio della qualità video. In alternativa, il film è disponibile completo anche su YouTube, dove però si trova soltanto in lingua inglese con sottotitoli francesi.

Fonte: IMDb