Mortal Kombat film

I videogiochi di genere picchiaduro sono da sempre particolarmente apprezzati e popolari tra i gamer, sia per la varietà dei loro personaggi che per le possibilità offerte dai combattimenti. Serie come Tekken e Mortal Kombat sono senza dubbio i due titoli più celebri di sempre, che hanno negli anni espanso la loro fama anche al cinema. Proprio la seconda delle due ha ottenuto una sua prima trasposizione cinematografica nel 1995 con l’omonimo Mortal Kombat, diretto da Paul W. S. Anderson. Regista poi distintosi per la serie di Resident Evil, egli ha con questo film dimostrato il grande potenziale di questa saga videoludica al cinema.

Ideato nel 1992, Mortal Kombat si è sempre distinto per la violenza e la brutalità che contraddistinguono gli scontri alla sua base, i quali sfociano spesso nello splatter. Sulla base di questo primo capitolo si è così costruito un film che ne ricalca l’essenza, prendendo però spunto per la storia anche dal secondo videogioco Mortal Kombat II. Con personaggi iconici, luoghi mozzafiato e scene d’azione entrate ormai nell’immaginario collettivo, questo film si affermò come un grandissimo successo, incassando oltre 122 milioni di dollari a fronte di un budget di 18. Questo successo permise poi di dar vita anche ad ulteriori opere basate sui videogiochi.

In particolare, nel 1997 è uscito il sequel Mortal Kombat – Distruzione totale, mentre dal 1998 al 1999 è andata in onda la serie Mortal Kombat: Conquest. Nel 2021 è invece arrivato Mortal Kombat, reboot del primo film. Il fascino che questa saga videoludica vanta è infatti ancora oggi particolarmente influente. Prima di intraprendere una visione del titolo del 1995, però, sarà certamente utile approfondire alcune delle principali curiosità relative a questo. Proseguendo qui nella lettura sarà infatti possibile ritrovare ulteriori dettagli relativi alla trama e al cast di attori. Infine, si elencheranno anche le principali piattaforme streaming contenenti il film nel proprio catalogo.

Mortal Kombat: la trama del film

La storia del film prevede che, una volta ogni generazione, abbia luogo un torneo di arti marziali interdimensionale indetto dagli Dei Anziani, conosciuto come Mortal Kombat. A sfidarsi in questo sono i migliori combattenti del regno di Outworld e dell’Earthrealm, ovvero la Terra. Se i rappresentanti di Outworld dovessero prevalere e vincere il Mortal Kombat per dieci volte consecutive il suo imperatore, Shao Kahn, riceverà le chiavi del portale interdimensionale e sarà in grado di invadere e conquistare l’Earthrealm. Poiché l’Outworld ha vinto gli ultimi nove tornei, il prossimo sarà quello decisivo.

A rappresentare l’umanità vi sono stavolta il guerriero shaolin Liu Kang, la star del cinema Johnny Cage e l’agente delle Forze Speciali degli Stati Uniti Sonya Blade. I tre, riuniti da Lord Raiden, dio del tuono e difensore dell’Earthrealm, dovranno evitare che l’Outworl prevalga. Per farlo, intraprendono così una serie di sfide particolarmente brutali e complesse. Durante il loro percorso, ognuno di loro rivelerà profondi motivi personali che li spingono a lottare in quel torneo. Per vincere, però, dovranno fare affidamento non solo alla loro forza ma anche all’intelligenza. Battere i campioni avversari sarà infatti particolarmente complesso, specialmente con Khan pronto ad invadere la Terra.

Mortal Kombat cast

Mortal Kombat: il cast del film

Ad interpretare Liu Kang, ex monaco shaolin desideroso di vendicare la morte di suo fratello, vi è l’attore Robin Shou, il quale ottenne la parte dopo aver sostenuto diversi provini. La fama ottenuta grazie a questo ruolo lo porterà poi a recitare anche nei film DOA: Dead Or Alive e Street Fighter – La leggenda, anche questi basati su videogiochi di genere picchiaduro. Per il ruolo di Johnny Cage, i produttori avevano inizialmente pensato a grandi nomi del cinema come Jean-Claude Van Damme, Tom Cruise e Johnny Depp. Il ruolo venne però affidato a Linden Ashby, divenuto celebre grazie a questo film. Per interpretare il ruolo, egli si è addestrato nel Karate e nel Tae Kwon Do. L’attore Christopher Lambert è invece Raiden, protettore dell’Earthrealm.

L’attrice Bridget Wilson è invece Sonya Blade. L’interprete ha ottenuto il ruolo dopo che Cameron Diaz, inizialmente scelta per questo, si era fratturata il polso durante un allenamento. Per calarsi meglio nel personaggio, la Wilson ha richiesto di poter eseguire personalmente tutte le acrobazie presenti nelle scene di combattimento. Nel film sono poi presenti Talisa Soto nei panni della principessa Kitana, Trevor Goddard nel ruolo del mercenario Kano e Cary-Hiroyuki Tagawa in quelli del malvagio mago Shang Tsung. Sono poi presenti celebri personaggi della serie come Sub-Zero, Scorpion e Goro, interpretati da François Petit, Chris Casamassa e Kevin Michael Richardson. Frank Welker dà invece voce a Shao Khan nella versione inglese.

Mortal Kombat: il trailer e dove vedere il film in streaming e in TV

È possibile fruire del film grazie alla sua presenza su alcune delle più popolari piattaforme streaming presenti oggi in rete. Mortal Kombat è infatti disponibile nei cataloghi di Rakuten TV, Chili, Google Play, Apple iTunes, Netflix e Amazon Prime Video. Per vederlo, una volta scelta la piattaforma di riferimento, basterà noleggiare il singolo film o sottoscrivere un abbonamento generale. Si avrà così modo di guardarlo in totale comodità e al meglio della qualità video. È bene notare che in caso di noleggio si avrà soltanto un dato limite temporale entro cui guardare il titolo. Il film è inoltre presente nel palinsesto televisivo di martedì 3 agosto alle ore 21:20 sul canale Rai 4.

Fonte: IMDb