Come la precedente, anche questa settimana al cinema si apre all’insegna della musica ma anche del ritorno dell’instancabile Clint Eastwood, sebbene solo nei panni di attore.

 

Partiamo da martedì 27 quando sarà sui grandi schermi italiani Jimi Hendrix: Live At Woodstock, il documentario che mostra uno dei concerti più celebrati di Hendrix, quello avvenuto all’alba del 19 agosto 1969 al Festival di Woodstock. Un documento di straordinaria importanza raccolto durante il concerto che più di ogni altro ha segnato l’immaginario di un’intera generazione.

Giovedì 29 invece la programmazione è fitta di film drammatici e qualche commedia, quasi tutti di produzione americana e italiana. Partiamo da Ci vediamo a casa. Tre giovani coppie, tre brevi racconti che si intrecciano sullo sfondo di una stessa città. Vilma e Franco vivono in periferia: vorrebbero un po’ di intimità, ma una casa tutta loro resta un sogno: così, pur di vivere insieme, accettano l’ospitalità di Giulio, un amico pensionato che forse – sospetta Franco – ha un debole per Vilma. Ma pochi metri quadri e tanti piccoli incidenti rendono la convivenza a tre meno facile del previsto. Gaia e Stefano, invece, si sono appena conosciuti al circolo del tennis e di problemi economici non ne hanno: lei sta arredando il suo nuovo loft, lui vive la sua vita da scapolo impenitente. Più per necessità che per convinzione, la ragazza è costretta a trasferirsi a casa di Stefano, dove entrambi scopriranno di non essere proprio fatti per vivere sotto lo stesso tetto. Anche Enzo e Andrea si frequentano da poco: il primo cerca lavoro e intanto vive a casa con la madre e per hobby canta in un coro, il secondo fa il poliziotto e dorme in caserma. Tutto sembra andare alla perfezione, se non fosse per qualche indagine di troppo e per quella madre molto ingombrante…

Cosimo e Nicole. Cosimo è italiano, Nicole francese. Si conoscono a Genova, durante gli scontri del G8. È bastato uno sguardo per innamorarsi e da allora non si sono più lasciati. Da subito la loro è stata una passione irrefrenabile e incontrollata. Cosimo e Nicole sono giovani e vagabondi, la loro casa è l’Europa e la musica la loro più grande passione. Dopo tanto girare, decidono di tornare a Genova dove iniziano a lavorare per un loro amico che organizza concerti. Tutto sembra andare per il meglio, fino a quando un drammatico incidente rischia di incrinare l’amore della coppia ponendo i due ragazzi di fronte a scelte che segneranno il loro futuro. Per sempre.

Di nuovo in gioco. Gus Lobel (Clint Eastwood) è da decenni uno dei migliori scout del baseball, sempre in cerca di nuovi talenti sportivi; tuttavia, malgrado cerchi a tutti i costi di nasconderlo, l’età avanza. Ma Gus, che è in grado di riconoscere il tipo di battuta solo dal rumore della mazza da baseball, si rifiuta di finire in “panchina” e di terminare così gli ultimi anni della sua brillante carriera.

Lawless. Basato su una storia vera, è tratto dal romanzo La contea più fradicia del mondo, scritto dal nipote dei protagonisti Matt Bondurant. I fratelli Bondurant della contea di Franklin in Virginia vivono durante l’epoca del proibizionismo e sono considerati personaggi leggendari, quasi immortali. Se Howard, il più grande, è un reduce dagli orrori della prima guerra mondiale, e Forrest è un uomo sicuro di sé e carismatico, Jack, il più piccolo è amante della bella vita e del denaro. I tre fratelli iniziano a distillare clandestinamente alcolici senza mai immischiarsi con i gangster della città che si uccidono tra di loro. Ambiziosi di realizzare tutti i loro sogni, attirano però l’attenzione di Charlie Rakes, rappresentante della legge corrotto e feroce arrivato direttamente da Chicago, con cui inizieranno una guerra all’ultimo sangue per difendere le loro terre, le loro donne e la loro famiglia.

L’amore è imperfetto. Tratto dall’omonimo romanzo di Francesca Muci, racconta la storia di Elena, una donna che, per incapacità di mediare, si è arresa a una vita senza sentimenti, irrigidita da una rinuncia che in passato l’ha ferita profondamente. Quando incontra una diciottenne vitale e seducente e un affascinante uomo maturo, Elena verrà coinvolta in un girotondo amoroso e sensuale che le permetterà di liberarsi dai sensi di colpa.

Una famiglia perfetta. Leone ha 50 anni, è un uomo potente, ricco e misterioso ma soprattutto solo. Decide di affittare una compagnia di attori per far interpretar loro la famiglia che non ha mai avuto per la notte di Natale.

Itaker – Vietato agli Italiani. Itaker è il racconto di un viaggio dall’Italia alla Germania, nel 1962. Un viaggio particolare: a compierlo è Pietro, un bambino di 9 anni orfano di madre, partito per ritrovare il padre emigrato, di cui da tempo non si hanno notizie. Con lui, un sedicente amico del padre, Benito, un giovane uomo dai trascorsi dubbi in cerca in Germania di un riscatto personale. Sul loro percorso Pietro e Benito incontrano mondi diversi: quello della fabbrica di Bochum, la comunità italiana in città (gli itaker, “italianacci”, uno dei tanti appellativi degli emigrati italiani in Germania); il mondo dei magliari, del contrabbando – fatto di valige ed espedienti – quello dell’incontro non sempre pacifico tra italiani e tedeschi.

Le 5 leggende. Una favola contemporanea basata su personaggi delle favole realmente esistenti: Babbo Natale, il Coniglio Pasquale, la Fata dei denti, Jack Frost e l’Uomo di Sabbia faranno squadra per difendere il mondo dei sogni dei bambini dall’Uomo Nero.

Melina – Con rabbia e con sapere. Il film interamente girato nei luoghi della provincia di Reggio Calabria racconta l’instancabile coraggio di Melina, un’adolescente determinata che tenta in ogni modo di realizzare il sogno di diventare una scrittrice affermata, nonostante un ambiente sociale e familiare particolarmente ostile.

C’è anche un film franco-tedesco: E se vivessimo tutti insieme? Cinque vecchi amici decidono di andare a vivere insieme per evitare di essere mandati in ospizio. Si aggiunge a loro un giovane studente di etnologia tedesco che sta preparando una tesi sulla popolazione anziana.