Inside Out è inarrestabile al box office italiano, seguito dall’ottimo esordio di Everest e gli imbattibili Minions.

Come prevedibile, nessun cambio al vertice del box office italiano malgrado le numerose nuove uscite.

Infatti Inside Out resta saldamente in vetta al botteghino con un incasso di ben 5,3 milioni di euro alla sua seconda settimana di programmazione. Grazie a uno straordinario passaparola, la pellicola Pixar ha perso pochissimo rispetto all’esordio e, nonostante l’enorme numero di copie (circa 740), Inside Out registra una media per sala pazzesca, pari a 7300 euro. Così l’acclamato film arriva a ben 13,5 milioni di euro dopo dodici giorni.

Everest apre in seconda posizione con un ottimo risultato: 1,5 milioni di euro incassati in 464 sale a disposizione, per una media di 3300 euro.

Così Minions scende al terzo gradino del podio, ma continua la sua corsa imbattibile dopo cinque settimane di programmazione. Il film raccoglie altri 688.000 euro e giunge al globale impressionante di 22,2 milioni di euro.

Calo anche per Tutte lo vogliono, che arriva a 1,3 milioni totali con altri 531.000 euro.

Magic Mike XXL debutta in quinta posizione con un risultato tutt’altro che incoraggiante. Il sequel del film con Channing Tatum incassa infatti 504.000 euro in circa 300 copie, con una media per sala di 1600 euro.

Seguono altre novità del weekend, a partire da Sicario, che esordisce con 423.000 euro, mentre The Green Inferno di Eli Roth e The Transporter Legacy incassano rispettivamente 340.000 euro e 298.000 euro.

Fantastic 4 – I Fantastici 4 precipita al nono posto con altri 149.000 euro per un totale di 1,8 milioni.

Chiude la top10 la new entry Ritorno alla vita, che incassa 111.000 euro in un’ottantina di sale.