Wolverine l’Immortale apre in testa al box office italiano, seguito da risultati estivi, ergo desolanti.

L’ultimo fine settimana di luglio è caratterizzato, come prevedibile, da incassi desolanti al box office italiano con una sola eccezione.

Infatti Wolverine l’Immortale apre in testa alla classifica con 1,5 milioni registrati nei quattro giorni. Con un lancio in circa 600 copie, il sequel dello spinoff del 2009 dedicato a uno dei mutanti più amati ottiene una media di 2600 euro per sala. Si tratta di un risultato piuttosto positivo considerando il periodo. Inoltre, alla luce delle uscite delle prossime settimane che attireranno pochi spettatori, Wolverine l’Immortale potrà sfruttare l’assenza di nuovi blockbuster nell’immediato.

Dietro la pellicola con Logan/Hugh Jackman, troviamo risultati largamente al di sotto del milione di euro.

Così Now You See Me – I maghi del crimine scende in seconda posizione con 366.000 euro, sfiorando i 3 milioni complessivi, mentre l’ultimo gradino del podio è occupato dal kolossal Pacific Rim, giunto a 2,4 milioni con altri 203.000 euro.

The Lone Ranger raccoglie altri 126.000 euro, arrivando a quota 3,4 milioni in quattro settimane di programmazione.

Quinta posizione per Pain & Gain – muscoli e denaro, arrivato a 514.000 euro totali con altri 123.000 euro.

L’unica new entry a comparire nella top10 (oltre Wolverine) è Se sposti un posto a tavola. La commedia francese incassa 100.000 euro in circa 150 copie disponibili.

Seguono pellicole in calo, ossia The Last Exorcism – Liberaci dal male (77.000 euro) e World War Z (69.000 euro), giunti rispettivamente a 350.000 euro e 4,8 milioni complessivi.

Uomini di parola guadagna qualche posizione e raccoglie altri 35.000 euro, arrivando a 205.000 euro totali.

Chiude la top10 Dino e la macchina del tempo (30.000 euro), fermo a 433.000 euro.