Hunger Games - La ragazza di fuoco

Hunger Games – La Ragazza di Fuoco vince anche il suo secondo weekend, seguito dall’ottimo debutto di Blue Jasmine. Grande recupero per Pif, mentre le new entry non sono pervenute. Dopo l’ottimo esordio al box office italiano, Hunger Games – La Ragazza di Fuoco conferma la prima posizione anche al suo secondo fine settimana con un incasso di 1,6 milioni di euro. Il secondo capitolo della saga con il Premio Oscar Jennifer Lawrence arriva così a ben 6,8 milioni totali in dodici giorni di programmazione.

 
 

Ottimo debutto al secondo posto per Blue Jasmine. La nuova pellicola diretta da Woody Allen con una magnifica Cate Blanchett apre con 1,2 milioni incassati in meno di 400 copie, con una media per sala di circa tremila euro. Il risultato è tuttavia inferiore ai 2,8 milioni di apertura di To Rome With Love, che nel 2012 aveva chiuso sugli 8 milioni. La mafia uccide solo d’estate recupera ben due posizioni rispetto all’esordio, con un incasso praticamente identico a quello ottenuto nel primo weekend. Il film di Pif beneficia di un buon passaparola e con altri 737.000 euro giunge a 1,8 milioni complessivi.

Checco Zalone rimane stabile al quarto posto: Sole a Catinelle incassa infatti altri 727.000 euro e abbatte la soglia dei 51 milioni di euro in sei settimane di sfruttamento. Sole a Catinelle supera così Titanic, diventando il secondo film con il maggiore incasso di tutti i tempi al box office italiano. Fuga di cervelli scende in quinta posizione con altri 721.000 euro, arrivando a 4,5 milioni al suo terzo fine settimana. Thor The Dark World precipita al sesto posto dopo appena tre settimane. Il cinecomic Marvel raccoglie altri 675.000 euro e giunge a quota 7,8 milioni.

Segue Free Birds – Tacchini in fuga, arrivato a 939.000 euro complessivi con altri 315.000 euro. L’altra new entry a comparire nella top10 è Dietro i Candelabri. Presentato al Festival di Cannes e oggetto di non poche polemiche, il film di Steven Soderbergh con la coppia Michael Douglas / Matt Damon non va oltre l’ottavo posto e i 209.000 euro incassati in 223 sale, con una media poco incoraggiante inferiore ai mille euro. Chiudono la top10 Don Jon (205.000 euro) e Stai lontana da me (203.000 euro), giunti rispettivamente a 676.000 euro e 3,9 milioni totali.