forrest whitakerQuello di un film dedicato a Richard Pryor è un progetto del quale ormai si parla da tempo, cui sono stati via via affiancati i nomi di vari registi e attori, tra cui Martin Scorsese e Damon Wayans e in tempi più recenti Bill Condon e Marlon Wayans; per il ruolo del protagonista naturalmente si è pensato ai comici afroamericani più in voga, come Eddie Murphy  o Chris Rock, che peraltro molto devono a Pryor, che in un certo senso ha aperto loro la strada.

 

Attualmente al progetto si sta interessando Forest Whitaker, lavorando a stretto contatto con Jennifer Pryor, ulrima moglie del comico. Whitaker supervisionerà lo sviluppo di una nuova sceneggiatura che si baserà sulle indicazioni della vedova del protagonista.

La vita di Richard Pryor è la classica vicenda romanzesca: cresciuto in un bordello, divenne in seguito uno dei più sovversivi, controversi e leggendari comici della sua epoca, il primo attore afroamericano a spopolare grazie ai suoi monologhi corrosivi e deraglianti, diventando appunto il maestro di successori come Murphy o Rock e nel frattempo imponendosi come un paladino dei diritti degli afroamericani in un America in cui resistevano ampie sacche di razzismo. Sebbene il suo ambiente naturale rimase sempre il palco, a stretto contatto col pubblico, Pryor divenne in seguito anche una star cinematografica, sbancando il botteghino con i film a fianco di Gene Wilder e partecipando anche a un colossal come Superman III. Nel frattempo, Pryor condusse una vita all’insegna di eccessi e autodistruzione; nel 1986 gli venne diagnosticata la sclerosi multipla, che ne causò la morte nel 2005, a soli 65 anni.

A questo punto resta la domanda più importante, ovvero chi sarà in grado di far rivivere efficacemente Pryor sugli schermi: trai nomi possibili, vi sono anche quelli di Donald Glover o Michael B. Jordan.

Fonte: FirstShowing