Will SmithDopo il grande successo di Men in Black 3, la Sony Pictures non ha saputo resistere e ha deciso di proseguire il franchise con un quarto capitolo.

La sceneggiatura sarà scritta da Oren Uziel, praticamente sconosciuto alle major e con in curriculum la web-serie Mortal Kombat: Rebirth.

Non ci è dato sapere se Barry Sonnenfield dirigerà anche Men in Black 4, ma non dubitiamo del ritorno di Will Smith e Tommy Lee Jones“Dovremo vedere cosa dirà la gente– ha dichiarato Smith ai tempi dell’uscita del terzo film– Se ci sarà una buona reazione a questo film, non sarei contro un altro capitolo. Sono passati cinque anni tra la prima e la seconda parte, e dieci anni tra la seconda e la terza. Se aspettassimo venti anni per la quarta avrei 63 anni, e non una buona cera”

L’ultimo film della saga è Men in Black 3, scritto anche come MIB³, è un film del 2012 diretto da Barry Sonnenfeld. È il terzo film della serie cinematografica Men in Black uscito nelle sale il 25 maggio 2012, a distanza di quindici anni dal primo film del franchise. Ecco la trama del terzo capitolo: In Men in Black 3, gli agenti J (Will Smith) e K (Tommy Lee Jones) sono tornati indietro nel tempo. Nel corso dei suoi 15 anni fra i Men in Black, J ha visto delle cose inimmaginabili, ma nulla, nemmeno gli alieni, è riuscito a sorprenderlo tanto quanto il suo enigmatico e reticente partner. Ma quando la vita di K e il destino del pianeta sono messi a rischio, l’agente J dovrà tornare indietro nel tempo per sistemare le cose. J scoprirà che ci sono segreti nell’universo che K non gli ha mai rivelato – segreti che verranno alla luce nel momento in cui si unirà in squadra con un giovane agente K (Josh Brolin) per salvare il suo partner, l’agenzia e il futuro dell’umanità.