César 2014Si è tenuta ieri sera la cerimonia di premiazione dei César, gli oscar francesi, che ha visto trionfare con cinque premi assegnati, tra cui miglior film e miglior attore, Tutto sua Madre, l’esordio di Guillaume Gallienne (leggi la recensione del film). Torna a casa a mani vuote Sorrentino, o meglio resta a mani vuote perchè non è a casa, è a Los Angeles, dove proverà a portarsi davvero a casa l’Oscar per il miglior film straniero. Certo l’Académie dei César ha preferito premiare il belga Alabama Monroe, che pure concorrerà agli Oscar nella stessa categoria della Grande Bellezza, ma Paolo non si deve scoraggiare, parte comunque da favorito.

Quello che forse è il più bel film dell’anno, ovvero La vita di Adele, è stato invece ignorato, con l’eccezione del premio dovuto ad Adele Exarchopoulos per la migliore attrice emergente. Kechiche sembra non aver tratto giovamento dalle polemiche intorno al suo film, e nemmeno il suo pur bellissimo film. Il premio per la migliore regia è stato invece assegnato al maestro Roman Polanski.

Tra le facce internazionali presenti, Quentin Tarantino era nominato per il miglior fim straniero con Django Unchained, ma ha dimostrato interesse per la serata (fonte CS) solo quando Scarlett Johansson ha ricevuto un César onorario.

Ecco di seguito la lista completa dei vincitori:

Opera prima: Tutto sua madre di Guillaume Gallienne

Documentario: Vado a scuola di Pascal Plisson

Film straniero: Alabama Monroe di Félix Van Groeningen

Scenografia: Stéphane Rozenbaum per Mood Indigo

Costumi: Pascaline Chavanne per Renoir

Montaggio: Valérie Deseine per Tutto sua madre

Fotografia: Thomas Hardmeier per L’Extravagant voyage du jeune et prodigieux T.S. Spivet

César 2014Sceneggiatura non originale: Guillaume Gallienne per Tutto sua madre

Sceneggiatura: Albert Dupontel per 9 mois ferme

Attore emergente: Pierre Deladonchamps per Lo sconosciuto del lago

Attrice emergente: Adèle Exarchopoulos per La vita di Adele

Attore non protagonista: Niels Arestrup per Quai d’Orsay

Attrice non protagonista: Adèle Haenel per Suzanne

Attore: Guillaume Gallienne per Tutto sua madre

Attrice: Sandrine Kiberlain per 9 mois ferme

Regia: Roman Polanski per Venere in pelliccia

Film: Tutto sua madre