neill-blomkampDurante la promozione del suo ultimo film Humandroid (Chappie in originale), il regista Neill Blomkamp ha spiegato che, dopo essersi avventurato in questa storia romantica e futuristica, vorrebbe guardare al suo futuro professionale realizzando un grande desiderio: raccontare una storia del franchise di Alien.

“In pratica, quello che è successo quando Chappie era in avanzata fase di post produzione – ha detto il regista – mi sono permesso di rallentare un po’ e ho cominciato a pensare a cosa avrei potuto fare dopo. Sono anni che ho il desiderio di realizzare un film di Alien”.

Non è la prima volta che sentiamo una cosa del genere, poiché già nel 2014 il regista aveva fatto qualche dichiarazione che lo vedeva coinvolto in un progetto del genere.

Lavorando a stretto contatto con Sigourney Weaver sul set di Humandroid, Blomkamp deve quindi averci pensato bene… “Parlando con Sigourney mentre lavoravamo a Chappie/Humandroid – ha detto Neill – lei ha generato qualche pensiero nella mia testa. Sno arrivato a un’idea diversa da quella che aveva lei. Ma passando tutto il tempo con lei sul set ho pensato che poteva essere davvero una cosa fantastica. Quando sono tornato a Vancouver, avevo un intero anno per lavorare al film, e quando non dovevo essere presente al montaggio, avrei pensato ad Alien. Quindi ho sviluppato un intero film e ho lavorato agli artwork”.

Il regista ha sicuramente confidenza con il genere sci-fi e il tocco di tensione che dovrebbe caratterizzare una pellicola del genere sembra non mancargli. Che possa essere lui ilprescelto per riportare alla gloria cinematografica il personaggio culto raccontato da Ridley Scott nel 1979?Fonte: CBM