Di recente abbiamo appreso che il discusso e atteso sequel di Blade Runner, dal titolo Blade Runner 2049, non avrebbe fatto chiarezza sulle origini di Deckard, e adesso Ryan Gosling, impegnato nella promozione di La la Land ha avuto la possibilità di parlare del film con Fandango a cui ha rivelato che le riprese del film, diretto da Denis Villeneuve (Sicario), si sono svolte per molti mesi prima che Harrison Ford arrivasse sul set: “Posso dire che abbiamo girato per molti mesi prima che Harrison Ford arrivasse, ovviamente c’era una sacco di attesa in merito alla sua comparsa sul set, e quando è successo è stato semplicemente un sollievo. Nel momento in cui è arrivato si è tirato su le maniche e abbiamo cominciato a lavorare. È stato davvero un grande piacere riuscire a lavorare con lui.”

 

Oltre alle quasi ovvie parole di lode nei confronti di Ford, Ryan ha anche involontariamente detto che quei molti mesi di riprese senza l’attore lasciano pensare al fatto che il suo sia un ruolo marginale, o di comparsa.

Blade Runner 2049: Ryan Gosling annuncia il contest per la visita al set

Nel cast del film figurano Ryan Gosling, Harrison Ford, Robin Wright, Ana de Armas, Sylvia Hoeks, Carla Juri, Mackenzie Davis, Barkhad Abdi, Dave Bautista, David Dastmalchian, Lennie James, Hiam Abbass e Jared Leto.

La sceneggiatura del sequel, ambientato diverse decadi dopo l’originale pellicola del 1982, è affidata a Hampton Francher e Michael Green e segue la storia originale scritta da Francher e David Peoples basata sul romanzo di Philip K. Dick Il Cacciatore di Androidi.

Produttori esecutivi del film sono Frank Giustra e Tim Gamble, CEO di Thunderbird Film. Lo stesso Ridley Scott sarà produttore esecutivo della pellicola così come Bill Carraro. 

Sono sempre stato attratto dai film sci-fi con una forte impronta visiva in grado di trasportare lo spettatore in dei mondi paralleli unici e il primo Blade Runner è senza dubbio il miglior film del genere di tutti i tempi – commenta Denis Villeneuve, regista della pellicola, che aggiunge – Ridley Scott è stato geniale nel fondere lo sci-fi col noir per creare un viaggio irripetibile nella condizione umana. Il nuovo Blade Runner segue la pellicola originale qualche decade dopo“.Blade Runner 2049