guardiani della galassia

James Gunn è un grande burlone e un grande nerd. Il regista ha costellato il suo Guardiani della Galassia di easter eggs che i fan si sono divertiti a scoprire, tuttavia, delle sue recenti dichiarazioni, abbiamo saputo che esiste un altro tesoro nascosto nel film “bello grosso” che nessuno ha ancora scoperto.

 

Il regista ha così dichiarato di voler regalare 100 mila dollari a quel fan in grado di scoprire l’ultimo easter egg di Guardiani della Galassia (per saperne di più leggi qui).

Adesso arriva la notizia, tramite ComicBook.com, che un fan ha trovato un nuovo Easter Egg nel film, ma, stando a quanto dichiara Michael Rooker (Yondu), non si tratta di QUELLO.

Il nuovo easter egg da Guardiani della Galassia

Ecco cosa ha scoperto questo fan con una vista prodigiosa: quando Star Lord sta cercando di vendere il cubo cosmico, la gemma dell’infinito, c’è il simbolo dell’Ankh, il simbolo della Fratellanza dell’Ankh creata dagli In-Betweener nel fumetti, che rappresenta l’equilibrio tra le forze opposte del Lord del Chaos e il Signore dell’Ordine.

Per quanto sia interessante e difficile da cogliere questa scoperta, secondo Rooker, che ha incontrato il fan alla Heroes and Villains Fan Fest ad Atlanta, non si tratta di quel tesoro nascosto a cui si riferiva Gunn. In effetti il simbolo di Ankh sarebbe un bel collegamento a Avengers Infinity War, se non fosse che non presenta le caratteristiche di rivelazione e importanza che, sempre secondo James Gunn, dovrebbe indicare questo ormai mitico easter egg che per il moemnto resta ben nascosto. Che il regista si decida a rivelarcelo, prima o poi?

In Guardians of the Galaxy Vol. 2, che arriverà al cinema nel 2017, torneranno sicuramente Chris Pratt, Zoe Saldana, Dave Bautista e in veste di doppiatori Vin Diesel e Bradley Cooper.

Confermati anche il Collezionista (Benicio Del Toro), Yondu (Michael Rooker) e Nebula (Karen Gillan). Tra le new entry Pom Klementieff, Kurt Russell, Elizabeth Debicki, Tommy Flanagan Chris Sullivan. Il film arriverà al cinema il 5 marzo 2017.